Cosa succede se cancello la RAM dello smartphone

Cosa succede se cancelli la RAM dello smartphone, cosa comporta la RAM sempre piena? Si può liberare, svuotare? Per rispondere alla tua domanda, ti spiego innanzitutto il funzionamento della RAM. È una memoria volatile, ossia una memoria che si libera, si svuota automaticamente nel momento in cui tu spegni lo smartphone.

Da quello che ti ho appena detto quindi, puoi capire tu stesso che non c’è molto senso a “pulirla”, visto che si svuota da sola nel momento in cui spegni il device. Al massimo, per migliorare le prestazioni del tuo cellulare, ti conviene cancellare la cache. Un’altra cosa che puoi fare, è cancellare la RAM presente in gestione attività (che è diverso da cancellare la RAM), può servire quando il telefono ha troppe applicazioni aperte e non è il momento di spegnerlo.

Android

Nella gestione attività di Android puoi trovare un indicatore della RAM in uso e, l’ accanto, la scritta Cancella RAM. Questo metodo di cancellazione praticamente va a killare le applicazioni aperte, può essere utile soprattutto se sul tuo device ci sono app ancora in via di sviluppo (per esempio in beta) oppure incompatibili con il tuo telefono.

Quindi, alla fine dei conti, cancellare la RAM in gestione attività non ha effetti negativi, anzi. Alcuni luoghi comuni dicono che dopo la pulizia le applicazioni siano più lente. Questo non è assolutamente vero: la realtà è che, con la cancellazione le hai chiuse completamente e quindi la loro apertura sarà più lenta, ma nei caricamenti successivi non accadrà più. Solo la prima volta in cui le avvii quindi. Quindi se il telefono diventa “scattoso” e ingestibile, ti conviene andare a fare una pulizia della RAM, almeno per provare se risolve il problema.

Procedura

Ecco come cancellare la RAM:

  1. Fai tap per qualche secondo sul tasto Home;
  2. Vai su gestione RAM > Stato RAM;
  3. Infine su Svuota memoria.