Come usare Instagram su Android

Disponibile gratuitamente nel Google Play Store, Instagram è un’applicazione che è stata al centro dell’attenzione dei media in questi ultimi giorni, non solo per via della conversione sul sistema operativo Android (dopo un periodo d’esclusiva su Apple iOS), ma anche per l’acquisizione da parte di Facebook per la somma di 1 miliardo di dollari.

Come si può usare al meglio Instagram su Android? Il programma non è una semplice raccolta di effetti speciali da applicare sulle fotografie appena scattate o salvate nella memoria, ma un vero e proprio social network nel quale possiamo condividere tutti gli scatti che desideriamo.

Una volta scaricato Instagram nel nostro smartphone Android, avviamolo per imparare subito ad usarlo. Dalla schermata iniziale possiamo scegliere un’immagine già presente nella galleria multimediale del telefono (pulsante col doppio quadrato localizzato in basso a sinistra dello schermo), oppure possiamo anche scattare una nuova fotografia, facendo semplicemente tap sul pulsante “Condividi” che si trova al centro della barra inferiore del programma.

Dopo aver scelto o scattato una foto, sulla parte inferiore del display verranno mostrati tutti i filtri ed effetti speciali che possiamo applicare. Facendo tap su ogni icona verrà automaticamente visualizzata l’anteprima, e se siamo soddisfatti del risultato possiamo procedere cliccando sull’icona verde. La schermata successiva è quella più importante, in quanto possiamo scrivere non solo la didascalia dell’immagine (indispensabile per descrivere al meglio lo scatto), ma anche la localizzazione geografica e la possibilità di condividere il lavoro su Twitter, Facebook, Email, Tumblr e Foursquare (e presto anche Flickr).

Se desideriamo aumentare la visibilità delle nostre immagini modificate, possiamo scrivere qualche tag popolare nella didascalia, ad esempio “Vacanze a Roma 2012, scatto dell’Hotel con sfondo il Colosseo”.

Migliori offerte Adsl del momento