Vodafone Booster, internet e chiamate anche in cantina

Vodafone Booster é la nuova tecnologia del gestore britannico che si avvale di una femtocella in grado di portare la rete mobile anche in zone isolate e nei seminterrati.

Ancora sconosciuta ai più, la femtocella è una sorta di ripetitore del segnale telefonico GSM/3G che sfrutta la rete DSL per entrare in quei posti dove “i ponti” non arrivano. In parole povere se in un luogo finora diciamo “Non c’è campo”, grazie alle femtocelle questa eventualità diventerà presto rara, rarissima. Vodafone Booster ci permetterà infatti di navigare in internet dallo smartphone o con chiavetta anche in taverna o in cantina.

Vodafone Booster, supporta tutti i cellulari con tecnologia UMTS/HSDPA, ma anche tablet PC e Vodafone Internet Key e inoltre supporterà fino a 8 connessioni contemporaneamente. L’apparecchio, che vediamo nell’immagine, può quindi supportare fino a 8 connessioni in contemporanea, sia voce che dati ma, per ottimizzare la sicurezza e l’utilizzo delle risorse si può decidere di limitarne l’accesso alla rete mobile a una lista di numeri o a un solo numero, in modo da beneficiare in modo esclusivo della rete mobile generata dal dispositivo.

Il Gruppo Vodafone attualmente ha coinvolto in anteprima 50 clienti tra privati, professionisti e grandi aziende (KLM Air France, Bershka del Gruppo Zara e SCA del settore del packaging), che stanno testando Vodafone Booster prima del lancio commerciale al grande pubblico.

Disponibile per tutti i clienti Vodafone entro la primavera di quest’anno 2011, Vodafone Booster si può già scoprire in alcuni punti vendita Vodafone: a Linate e Fiumicino, Milano in via Orefici e a Roma in via del Corso.

Migliori offerte Adsl del momento