Batteria del cellulare che scotta, perchè e cosa fare

iPhone, Samsung Galaxy, Huawei, Blackberry o qualsiasi altro device: ti sei accorto oggi che la batteria del tuo cellulare scotta troppo, si surriscalda. E’ normale che la batteria di uno smartphone si scaldi così tanto? Purtroppo si tratta di un evento non così raro ma, spesso, le cause possono essere note.

Leggi questa guida e, prima di portare il telefono in assistenza (sarà sicuramente necessario se non riuscirai a risolvere il problema), prova a seguire questi consigli. Se invece il problema persiste, non esitare a recarti presso un centro assistenza.

Cellulare

Quando il cellulare é “sotto stress”, ossia viene usato intensamente, può riscaldarsi troppo. A ciò spesso si aggiunge un’altra situazione: la batteria oltre a riscaldarsi si scarica velocemente. Ecco alcune delle soluzioni più immediate ma, mi raccomando, se il problema persiste recati in assistenza senza esitazioni.

Cause e soluzioni

  1. Problemi software. E’ probabile che il sistema operativo installato sia un po’ vecchio. Controlla quindi se é disponibile un aggiornamento. Svariati utenti hanno risolto proprio così il problema della batteria che si riscalda.
  2. Applicazione che consuma troppo. Se nonostante l’aggiornamento il cellulare continua a scottare, allora potrebbe esserci qualche applicazione che usa troppa energia e tende a far scaldare il telefono. A questo punto ti consiglio di fare un hard reset del device. Sul libretto di istruzioni del tuo telefono trova “come resettare/formattare/ripristinare il device alle impostazioni di fabbrica” e segui la procedura. Attenzione: il reset cancella tutti i dati presenti sul dispositivo, per cui ti consiglio di fare prima un backup.
  3. Hardware. Alcuni possessori di Samsung Galaxy hanno notato in alcuni casi un malfunzionamento del server multimediale (é una funzione che permette al device di usare il wifi di casa per gestire le app interne al dispositivo e sulla SD). Prova quindi a togliere la scheda micro SD dal tuo Samsung, fai un backup del suo contenuto su un pc e poi formattala. Dopo averla formattata inseriscila nel Samsung e controlla se è tutto risolto.