Cosa succede se cancelli la cache di Whatsapp

Cosa succede se cancelli la cache di Whatsapp? Hai paura di perdere i messaggi, le foto o addirittura le chat e i contatti? Innanzitutto devi chiederti perchè vuoi svuotare la cache. Non è un’operazione che devi fare costantemente, ma solo se l’applicazione sta avendo dei problemi: si impalla, si chiude all’improvviso, non funziona benissimo insomma.

In questo caso, allora per provare a risolvere i problemi di Wahtsapp, hai due possibilità:

  1. Disinstallarla e poi reinstallarla, ma è una procedura un po’ più lunga e “fastidiosa”;
  2. Svuotare la cache.

Vediamo insieme come svuotare la cache e cosa succede dopo averlo fatto.

Whatsapp

Non perdi i dati

Innanzitutto chiariamo una cosa: la cache è una parte di memoria del cellulare in cui vengono salvati dei dati temporanei, dati che servono al sistema ma che non sono dati sempre indispensabili. Tra l’altro, in caos di necessità, il cellulare è perfettamente in grado di recuperarli molto velocemente appena ti colleghi a Whatsapp.

Tra questi dati non rientrano assolutamente:

  • Le chat;
  • I contatti;
  • Le foto.

Se quindi cancelli la cache di Whatsapp, cosa succede? A livello visivo, assolutamente niente: tu non te ne accorgi neanche di averla cancellata perchè il tuo Whatsapp appare come al solito, con tutte le conversazioni e tutti i contatti così come erano prima. Quello che succede è solo a livello di sistema: viene alleggerito da questi file temporanei, perfettamente recuperabili automaticamente quando necessario e appena ti collegherai a Whatsapp.

Ecco come cancellare la cache:

  1. Dalla Home dei tuo device, clicca su Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio);
  2. Vai quindi su Altro > Gestione applicazioni e clicca su Whatsapp;
  3. Ora clicca su “Svuota cache” che trovi in basso, come vedi ci sono 824 KB di dati: 

    1

  4. Dopo averla svuotata, compaiono 0 dati, la cache è vuota:

2