Portabilità senza autorizzazione, come risolvere

All’improvviso la tua scheda sim é stata disattivata. Ti chiedi come mai, provi e riprovi a inserirla nel cellulare e a riaccenderlo, ma niente, non funziona. Allora decidi di chiamare al customer care del tuo gestore e qui la risposta inaspettata: sulla tua sim è andata a buon fine una portabilità. Rimani letteralmente scioccato: tu non hai mai richiesto nessuna portabilità!

Si tratta di rari casi di portabilità non richiesta, effettuata senza autorizzazione. Come può essere successo? Il più delel volte accade perchè la scheda sim ti é stata rubata o l’hai smarrita e non hai provveduto subito a segnalarlo alle autorità e al gestore. Ma ci sono anche casi in cui la sim é con te e non hai fatto nessuna richiesta di MNP.

Sim

E’ davvero molto difficile che qualcuno faccia richiesta di portabilità di numeri non suoi. Per richiederla infatti occorre il codice ICCID, ossia il seriale che é dietro la sim e che solo il possessore della scheda può avere. Ad ogni modo ormai ti trovi nella situazione e non resta altro da fare che cercare una soluzione.

A questo punto contatta il call center del tuo gestore per spiegare la situazione:

  • 190 se la tua sim era Vodafone;
  • 119 se la tua sim era Tim;
  • 155 se la tua sim era Wind;
  • 133 se la tua sim era H3G.

Probabilmente ti sarà chiesto di sporgere una denuncia presso i carabinieri. Questa denuncia poi dovrai inviarla (via fax, posta o email) al tuo ex gestore, in modo che possa occuparsi del ripristino della tua scheda al gestore corretto. Ricordati anche di chiedere l’attivazione delle offerte e promozioni che erano già attive sul tuo numero, oltre chiaramente al rimborso del credito residuo. La portabilità dovrebbe andare a buon fine in pochi giorni e riavrai finalmente il tuo gestore. Sono passati tanti giorni? Ecco come verificare lo stato della portabilità.