Dopo disdetta Sky si vede ancora: ecco perchè

Dopo quanto Sky sospende il servizio? Hai disdetto Sky e ancora lo vedi: per esempio, la disdetta prevedeva che l’abbonamento fosse disattivato il giorno 31 ottobre, ma al 5 novembre vedi ancora i canali della pay TV. Perché? Rischi che ti addebitino il costo del servizio non ancora disdetto?

Solitamente, quando si disdice un contratto Sky, può arrivare una comunicazione oppure una telefonata per confermare la disdetta (e magari per cercare anche di mantenere il cliente) e decidere cosa fare del decoder (se rimane di proprietà oppure se va restituito.

sky

Ad ogni modo, anche se non ricevi nessuna comunicazione, il contratto é disdetto senza alcun dubbio. Si tratta infatti di disdetta unilaterale: secondo la Legge Bersani infatti si può disdire in qualsiasi momento inviando apposita comunicazione al gestore.

Sky quindi, una volta ricevuta la lettera di disdetta deve provvedere a staccare il servizio entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta. Se ciò non avviene, non é assolutamente tua colpa, per cui Sky non ti addebiterà più nulla. Di solito Sky é preciso a staccare il servizio, ma in alcuni casi i server non vengono aggiornati subito e quindi capitano dei casi in cui l’abbonamento viene disattivato in ritardo, senza chiaramente addebitare alcun costo al cliente per aver usufruito del servizio senza abbonamento.

Può succedere anche che Sky lasci attivo il servizio per un po’ (sempre senza addebitarti nulla) e nel frattempo ti invii offerte via telefono o sms per farti cambiare idea, per esempio con sconti del canone o offerte esclusive dedicate a te.