Costo riparazione telefonino caduto in acqua

Il tuo cellulare è caduto in acqua, nel lavandino, nel water, oppure purtroppo lo hai preso con le mani bagnate e ora non funziona più: si impalla, ha lo schermo nero o altri difetti che non esistevano prima del contatto con l’acqua. Ora il tuo smartphone si è bagnato e necessita di una riparazione. Qual è il costo di riparazione del telefonino caduto in acqua?

Il costo dipende dal modello, anche se le differenze non sono altissime: si va dai 50 agli 80 euro. Diciamo che per un Samsung Galaxy la spesa solitamente non supera gli 80 euro. La riparazione infatti è a carico tuo, perché la garanzia non copre i difetti derivanti da uso non conforme. Eppure, c’è un caso in cui copre anche il contatto con l’acqua: vediamo quale.

Se il cellulare cade in acqua vale la garanzia

All’interno degli smartphone c’è un piccolo chip che si chiama LDI (Liquidi Damage Indicator), una placchetta bianca che a contatto dell’acqua diventa rossa. Quindi, se tu vai in un centro assistenza nascondendo che il cellulare ha fatto il bagno in acqua, il tecnico se ne accorge, poiché appunto trova la placchetta rossa.

Il LDI diventa quindi rosso se il cellulare cade in acqua, nel lavandino, nel water. Diverso è il discorso se tocchi il telefono con le mani bagnate: in questo caso l’indicatore non può diventare rosso perché l’acqua non è filtrata nei contatti interni del telefono. Quindi il cellulare ha iniziato a non funzionare probabilmente per dei difetti di fabbrica. A questo punto quindi, se il tuo telefono è in garanzia, il costo di riparazione è a carico del venditore e non tuo.