Fake news cosa sono e come riconoscerle

Si parla spesso di fake news anche se non tutti ne conoscono il significato. Letteralmente significa “notizie false, fittizie”. Sono quindi quelle notizie che di solito circolano sul web ma in realtà non hanno alcun fondamento di verità. Un po’come i pettegolezzi di paese di una volta, quando il web era solo un lontano miraggio.

E allora cambiano i tempi, i modi, ma non le situazioni: nel terzo millennio il modo per mettere in giro notizie fake é il web. Una notizia clamorosa, un click su Facebook, una condivisione e la notizia diventa virale in pochi giorni. Ma come riconoscere le fake news?

smartphone

Innanzitutto le fake news possono essere al limite della legalità: ci sono stati infatti in passato, siti che hanno riportato notizie davvero sconcertanti oppure usato immagini di persone inconsapevoli e sono stati indagati. Altri invece, meno aggressivi ma ugualmente ad effetto, contano sul clamore di alcune notizie.

Hai appena letto un articolo che ti sembra davvero incredibile o quasi? Allora controlla bene questo sito: vai nella sezione “Chi siamo” oppure “Contattaci” oppure vai in basso alla pagina. Di solito questi siti inseriscono una presentazione che dichiara che il sito è solo satirico e che non tutte le news possono corrispondere a verità. Alcuni siti sono goliardici.

Ma perchè fare ciò? Per guadagnare. La risposta é solo questa. Più una notizia diventa virale, più viene condivisa, più ci guadagna il proprietario del sito. Ecco perchè gli autori di fake news cercando di creare racconti ai limiti del verosimile: in modo che chi é meno esperto possa crederci (o quasi) e far girare quella che é a tutti gli effetti una bufala.

Un altro modo per scoprire una fake news é quello di fare una ricerca su internet: ci sono tanti siti ormai che si dichiarano “anti bufala” e che si prefiggono proprio il compito di verificare le fake news che circolano sul web! Altro metodo per riconoscerle: sempre più spesso questi siti, per sembrare più veritieri, decidono di usare lo stesso nome di siti reali, magari inserendo un refuso o cambiando le parole.

Concludendo: quando leggi una notizia che ti sembra ai limiti del verosimile, fai qualche ricerca sul web. Potrebbe trattarsi di una bufala, o semplicemente di un post goliardico dichiarato.