Cosa serve per fare la portabilità

Si parla spesso di portabilità del numero. E’ il passaggio da un operatore a un altro senza cambiare il numero di telefono. Per esempio: hai una scheda sim della Tim, ma hai visto che Vodafone ha lanciato un’offerta molto conveniente. Allora decidi di passare a Vodafone, però senza cambiare numero di telefono: se quindi il tuo numero è 338 1234567, anche passando a Vodafone il tuo numero rimane 338 12345678.

La portabilità è quindi il metodo più semplice per passare a un nuovo gestore ed evitare di perdere il numero. Ciò significherebbe dare un tuo nuovo numero di telefono a parenti, amici , colleghi ed istituzioni. Ma cosa serve per fare la portabilità di un numero? E’ semplicissimo: vediamo quali sono i documenti necessari e come fare.

Sim

Documenti necessari

Per fare la portabilità, devi presentare:

  • Documento di identità (vanno bene la carta di identità, la patente o il passaporto); chiaramente il documento non deve essere scaduto;
  • Codice fiscale;
  • La tua sim.

Il negoziante ovviamente non trattiene i tuoi documenti, ma ne fauna fotocopia (anche della scheda sim).

Puoi fare la richiesta di portabilità in due modi:

  • Presso un negoziante del gestore scelto (Tim, Vodafone, Wind, Tre, Fastweb, ecc.);
  • Online. Sui siti internet del gestore oppure chiamando il servizio clienti e parlando con un operatore. A lui potrai chiedere la portabilità. La scheda sim ti verrà spedita a casa e, al corriere, dovrai consegnare la fotocopia dei tuoi documenti.

Tim-Vodafone-Wind-3

Dopo quanto tempo

I tempi affinchè la portabilità vada a buon fine, sono molto brevi. L’AGCOM è stata chiara in materia e entro due giorni la portabilità deve andare a buon fine. Se quindi è passato più tempo, allora ti consigliamo di contattare il negozio presso cui l’hai chiesta e verificare l’eventuale presenza di problemi.

Tramite questo link puoi scoprire come verificare lo stato della portabilità.

Tempi trasferimento credito residuo

Quando chiedi la portabilità, puoi richiedere anche il trasferimento del credito residuo. Se per esempio sulla tua sim avevi 10 euro, 50 euro, ma anche 1 solo euro di credito, puoi fare in modo che siano trasferiti sulla nuova scheda sim.

Di solito il trasferimento del credito avviene dopo un paio di giorni: riceverai un messaggio sms che ti informerà dell’avvenuto accredito, In caso di problemi contatta il servizio clienti:

TIM: numero 119;
Vodafone: Numero 190;
Wind: numero 155
Tre: 133.