A cosa servono gli hashtag su Facebook

Quante volte ti è capitato di vedere un post su Facebook e notare che c’erano degli hashtag, ossia delle parole precedute dal simbolo #. E’ il simbolo che si usa solitamente su Twitter o su Instagram per evidenziare una parola e quindi permette che quel post/foto possano essere raggiunti da più persone. Ok, questo su Instagram e su Twitter. ma cosa c’entra con Facebook? A cosa servono gli hashtag su Facebook?

In realtà su Facebook, gli hashtag hanno due funzioni:

  1. La stessa che hanno su Instagram e Twitter;
  2. Quella di associare una parola o un sentimento a un post.

Facebook iPhone

Come funzionano

Allora, gli hashtag su Facebook possono avere due funzioni: la prima, quella di esprimere un sentimento. Per esempio, oggi sei stato interrogato a scuola e scrivi su FB questo post: “oggi l’interrogazione è andata benissimo, ero molto preoccupato ma tutto è andato bene!” A quel punto, nel post, puoi aggiungere dei dettagli tramite hashtag. Per esempio puoi scrivere: #10 (per dire che hai preso 10); oppure #felicità (per esprimere la tua gioia); #oralatino (per far intendere che adesso devi studiare latino e vuoi gli stessi risultati).

Ecco, questo è il primo motivo per cui si mettono gli hashtag su Facebook. C’è poi un altro motivo, che poi è lo stesso per cui si usano gli hashtag su Intagram e Twitter: per associare un post a una parola e quindi renderlo trovabile da chiunque.

Per esempio: vai nella barra di ricerca di Facebook (sì, la stessa che usi per cercare persone) e digita #amore e troverai l’elenco di tutte le persone che hanno scritto nei loro post la parola amore, ecco un esempio:

1

Se poi scorri con il dito in basso, trovi tutti i post delle persone che hanno inserito quella parola. Chiaramente, se qualcuno ha impostato la privacy e non permette la visualizzazione dei post a tutti, ma solo agli amici, allora quei post non li troverai. Sono raggiungibili solo i post delle persone che li hanno resi pubblici.