Portabilità numero cellulare da aziendale a privato Vodafone

Passare da business a privato con Vodafone si può? E se volessi trasferirti a un altro operatore? Tutto si può fare, ma occorre verificare le conseguenze. Innanzitutto: Hai un abbonamento attivo sulla sim business? Se sì, se sono trascorsi meno di 24/30 mesi (a seconda del contratto), potrebbero esserti addebitati dei costi di disdetta.

Se invece ormai no hai più vincoli sulla tua sim business, allora la cosa si semplifica molto. Ecco alcuni consigli utili, i costi e la procedura da seguire sia se intendi passare un numero cellulare da aziendale a privato e rimanere a Vodafone, sia se intendi chiedere la portabilità verso un nuovo operatore (Tim, 3, Wind…).

Sim

Puoi passare da abbonamento business a ricaricabile recandoti presso un negozio Vodafone. Attenzione: se il numero aziendale non é intestato a te (alla tua azienda) devi portare anche un foglio timbrato in cui il titolare dell’azienda acconsente a passare il numero da business a privato. La nuova azienda ricaricabile ha un costo di 25 euro e comprende un credito di pari importo.

Se intendi cambiare operatore, a questo punto, con la sim ricaricabile Vodafone puoi recarti presso un centro autorizzato del gestore verso cui intendi passare (Tim, Wind, Tre…). Porta con te un documento di identità (carta di identità, patente o passaporto, il codice fiscale e la sim che intendi passare al nuovo gestore. Entro qualche giorno la scheda si disattiverà e sarai passato al nuovo gestore, chiaramente mantenendo lo stesso numero di telefono.

Attenzione: se vuoi passare da business a ricaricabile e cambiare operatore, ti conviene seguire la procedura appena descritta, ossia passaggio da abbonamento a ricaricabile sempre con Vodafone e solo dopo fare la portabilità. Se infatti fai la portabilità subito con l’abbonamento, attiveresti un altro abbonamento anche on la nuova compagnia e quindi i contratti da disdire sarebbero due e non più uno.