Test di velocità del sito, lo strumento di Google

Si parla tantissimo di velocità dei siti internet e si ritiene che sia uno dei fattori più importanti per la buona riuscita del posizionamento SEO. Un sito che si carica molto lentamente infatti, tende a perdere tantissimi lettori, che si stancano di dover attendere per il caricamento della pagina. E pare che gli utenti siano sempre meno propensi ad aspettare: bastano pochissimi secondi in più per rinunciare e uscire dalla pagina.

Google lo sa benissimo e quindi ritiene di fondamentale importanza la velocità di un sito. Se il tuo sito web è molto lento, difficilmente si posizionerà bene, perché Google sa che è un sito “a perdere”: gli utenti se ne andranno subito a causa della difficoltà di caricamento. E il tuo sito, come sta messo? È abbastanza veloce oppure no? Scopriamolo insieme con uno strumento affidabile, messo a punto proprio da Google.

Valutazione caricamento

In rete ci sono tantissimi strumenti per la misurazione della velocità di un sito, ma non tutti sono affidabili. Per fortuna da un po’ di tempo è disponibile uno strumento messo a punto proprio da Google. Quindi affidabile al 100%: se te lo dice Google stesso che il tuo sito è lento, pupi stare certo che non si posizionerà bene, considerando che Google è uno dei motori di ricerca più usati.

La cosa bella di questo strumento poi, è che è facilissimo da utilizzare: devi solo inserire la URL del tuo sito web e attendere che si faccia il test. Ecco come fare.

  1. Il sito in questione, che ti permette di misurare la velocità è TestmySite with Google;
  2. Dopo esserti collegato, inserisci la URL del tuo sito web nell’apposito spazio, per esempio www.soldioggi.it e clicca sulla freccetta accanto per far partire il test: 
  3. A questo punto, entro qualche secondo (al massimo minuto), il sito ti restituisce il risultato:- Poor, se è scarsa;
    Fair, se il tuo sito ha una velocità così e così;
    Good, se è buona.

La cosa interessante di questo strumento è che:

  • Misura la velocità di caricamento sul mobile, quindi per chi arriva sul tuo sito da mobile (tablet e cellulari), che come sai diventa sempre più importante;
  • Ti dice anche quanti visitatori stai potenzialmente perdendo.