Costi disattivazione Tim Smart Fibra

Quali sono i costi di disattivazione di Tim Smart Fibra? Tante volte infatti, quello che ci frena dal disdire l’offerta, é la paura delle penali. Eh sì, sebbene il decreto Bersani stabilisca chiaramente che il cliente deve avere la possibilità di disdire senza pagare alcun costo penale, gli operatore hanno trovato il modo per farle pagare comunque.

Infatti, non le chiamano più “penali” ma “costi di disattivazione”. Qual é la differenza? Alla fine si tratta sempre id una somma di denaro da pagare in caso di disdetta, per cui per i clienti che vogliono diventare “ex” non c’è molta differenza. Ma passiamo subito al dunque e vediamo quali sono i costi che devi pagare se intendi disdire Tim Smart Fibra.

Tim

Penali per disdetta

Ci sono due casi fondamentali da distinguere:

  1. Disdetta dopo 24 mesi. In questo caso non devi pagare nessun costo di disattivazione. Sei completamente libero di disattivare completamente la linea o passare ad altro operatore, senza alcun costo da pagare a Tim;
  2. Disdetta prima di 24 mesi. Si tratta di una disdetta prima della scadenza del contratto. In questo caso dovrai pagare la somma dei seguenti costi:
  • Sconti mensili goduti. Per esempio: i primi 3 mesi di abbonamento hai pagato 20 euro al posto di 40. Hai quindi usufruito di uno sconto pari a 20 euro al mese per 3 mesi, ossia 60 euro. Questi 60 euro dovrai restituirli. Lo stesso vale per le eventuali mensilità gratis di cui hai usufruito.
  • Costi di disattivazione puri. Pari a 35,18 euro se avevi un’offerta ADSL fino a 20 Mega e pari a 99 euro se avevi un’offerta in fibra ottica.
  • Rate mancanti del modem. Quando hai attivato l’offerta, a meno che tu avessi un modem già tuo, Tim ti ha venduto il modem a rate, al costo di 187,20 euro, rateizzate a 3,90 euro al mese per 48 mesi. Se quindi per esempio disdici dopo un anno, ti mancano ancora 36 rate da 3,90, per un totale di 140,4 euro, che devi pagare in caso di disdetta.