Portabilità su sim già attiva Wind

Si può chiedere la portabilità su una sim Wind già attiva? La MNP (Full Number Portability) é il passaggio da un operatore all’altro mantenendo lo stesso numero di telefono. Di solito ci si reca presso un centro Wind consegnando i propri documenti e la sim dell’altro gestore (Tim, Vodafone, 3, ecc.). Il negozio consegna quindi una nuova scheda con un nuovo numero che entro qualche giorno sparirà per lasciar posto al numero del vecchio gestore.

Questa procedura si può fare senza problemi anche su una sim già attiva. Supponiamo che tu abbia già una scheda Wind su cui è attiva anche una buona offerta, tra l’altro non più attivabile sulle nuove sim: puoi tranquillamente chiedere la portabilità su questa scheda e quindi mantenere sia il numero che desideri sia l’offerta attiva.

Wind

Tutto quello che devi fare é recarti presso un centro autorizzato Wind con:

  1. Documento di identità (va bene la carta di identità, ma anche la patente, il permesso di soggiorno…);
  2. Codice fiscale o tessera sanitaria;
  3. Le due schede sim: ossia quella del diverso gestore (Tim, 3, Vodafone…) e la scheda Wind già attiva.

A questo punto il negoziante farà le fotocopie di tutta la documentazione e procederà a inoltrare tramite via telematica la tua richiesta di portabilità. Attenzione: se sul tuo numero hai del denaro ricorda di chiedere il rimborso del credito residuo, altrimenti sarà perso!

Alcuni utenti lamentano il fatto che dei rivenditori Wind non effettuino la portabilità su sim già attive, dicendo che non é possibile. Evidentemente tali rivenditori sono poco informati: per Wind non importa il nuovo numero da attivare, quanto la portabilità, ossia che i clienti di altri gestori diventino propri. Prima di recarti in negozio quindi, prova a fare un giro di telefonate e chiedi se quel rivenditore é in grado di portare a termine la tua richiesta. Eviterai di fare giri a vuoto nei vari negozi.