Codice migrazione Vodafone errato non valido: cosa fare

Hai deciso di cambiare gestore telefonico e/o ADSL e, come ben sai, occorre indicare alla nuova compagnia il codice di migrazione Vodafone, un codice alfanumerico che identifica la tua pratica e che permette al nuovo gestore di fare la portabilità, quindi attivare il servizio senza cambiare numero di telefono.

Fare la portabilità é anche più agevole, poiché non devi fare richiesta di disdetta con il vecchio operatore: si occupa di tutto il nuovo, sia della disattivazione dell’attuale servizio sia dell’attivazione del nuovo. Ma cosa fare se la nuova compagnia ti dice che il codice di migrazione é sbagliato, errato, non valido?

Vodafone

Sul sito del nuovo gestore ti dicono che il codice di migrazione non é conforme, oppure non valido o errato. Di cosa si tratta? Prova prima di tutto a controllare la bolletta per vedere se l’hai inserito bene, poi prova anche a chiamare il tuo attuale operatore e chiedi conferma. Se il codice di migrazione é esattamente quello, allora il problema potrebbe essere tra questi:

  • Risulti moroso con le precedenti bollette;
  • Nel palazzo in cui intendi attivare l’offerta, ci sono vari condòmini morosi e quindi l’operatore ha bloccato le nuove attivazioni;
  • Nel palazzo in cui abiti, il nuovo gestore ha raggiunto la “capienza massima” di attivazioni. A questo punto di conviene contattare il nuovo gestore, perché di solito é possibile fare un upgrade della rete e quindi permettere l’accesso a nuovi clienti.

Potrebbe anche essere un errore di disallineamento del database delle due compagnie telefoniche. A volte invece potrebbe trattarsi di un semplice problema tecnico, per cui é consigliabile chiamare Vodafone e chiedere perché questo codice risulta invalido. A questo punto il tuo operatore deve comunque fare tutto il possibile per permetterti di migrare ad altri.

Nel caso in cui non riuscissi a risolvere la questione, puoi anche valutare un’altra possibilità: chiudere il contratto con Vodafone e poi attivare ex novo un’offerta con la nuova compagnia. In questo caso Vodafone deve necessariamente disattivare il servizio e poi per attivare la nuova offerta non serve codice di migrazione. L’unica nota dolente é che perderai il tuo attuale numero telefonico.