Come sbloccare sim bloccata definitivamente

Hai bloccato una sim Vodafone, Tim, Wind o 3 e ti stai chiedendo come sbloccarla. L’hai bloccata definitivamente. Grave, molto grave. Tuttavia c’è ancora qualche speranza. A volte infatti può succedere di sbagliare il codice Pin o il codice PUK e quindi di bloccare una sim involontariamente.

C’è quindi un modo per sbloccare la sim e tornare a utilizzarla? L’inserimento del codice PIN e del PUK servono proprio a proteggerti da eventuali furti: se qualcuno ti ruba la sim e vuole usarla, appena la inserisce in un cellulare gli viene chiesto il codice, che solo tu conosci. E’ quindi una forma di protezione e sicurezza a tuo vantaggio.

Sim

Cosa fare quindi? Devi cestinare la scheda sim?

Se hai inserito in maniera errata il PIN per ben tre volte, la scheda ti chiederà l’inserimento del codice PUK. Questo codice lo trovi sulla carta di acquisto su cui era attaccata la sim quando l’hai comprata. Tutti dovremmo conservare quella carta, ma pochi lo fanno. Sei tra coloro che l’hanno persa? C’è comunque un’alternativa. Le possibilità sono due:

1. Chiama l’assistenza clienti del tuo gestore e chiedi il codice PUK. Ovviamente l’operatore telefonico non ti darà subito questo codice, ma ti farà precise domande per assicurarsi che tu sia il reale proprietario e utilizzatore della sim. Ti chiederà per esempio quali sono le promozioni attive sul numero, le offerte, i bundle, quando hai effettuato l’ultima ricarica, chi é il tuo numero amico, i numeri che telefoni più spesso… tutto allo scopo di verificare che tu sia il reale proprietario della scheda. A questo punto ti fornirà il PUK.

2. Chiedi una sim sostitutiva se non riesci proprio a sbloccarla. Puoi recarti presso un centro autorizzato del tuo gestore e chiedere una sim sostitutiva che abbia lo stesso numero di telefono. Ovviamente andranno persi tutti i dati (rubrica, contatti… ) che avevi nella vecchia sim, ma almeno avrai recuperato il numero di telefono.