Dati in background cosa sono e come limitarli

Lo sapevi che ci sono alcune applicazioni che, anche se non le stai usando, continuano a consumare traffico dati senza che tu neanche te ne accorga? Ebbene sì, sono tutte quelle app che consumano dati anche quando non le stai usando e in questo caso si dice che l’app sta lavorando in “background”, significa che è attiva e consuma dati anche se non la usi.

Dopo averti spiegato il significato del termine “dati in background”, ora vorrai sicuramente sapere come bloccare queste attività indesiderate delle varie applicazioni per poter risparmiare sul traffico dati mobile, che purtroppo è sempre limitato a pochi Giga.

Cellulare

Per limitare il consumo di dati in background, possiamo bloccare le singole app “incriminate”. Per farlo segui questi passaggi.

1. Vai in Impostazioni e poi fai tap su Utilizzo Dati.

2. Scorri in basso la pagina e vedrai la lista di tutte le app con accanto il consumo di ognuna:

2

3. Per limitare il lavoro in background, vai per esempio sull’app Tripadvisor tappandoci e apparirà questa schermata:

1

Spunta quindi la casella “Limita dati in background”, conferma tappando su OK e il gioco è fatto! A quell’app sarà impedito di consumare dati quando non è visibile ai tuoi occhi, ma in realtà sta lavorando anche a schermo spento. Il consumo di dati in background è stato finalmente disattivato!

Questo accorgimento non solo ti permetterà di bloccare il consumo dati delle app in background e quindi di risparmiare sulla tua offerta internet, ma avrà anche impatti positivi sulla durata della batteria. Il tuo smartphone o tablet lavorerà meno e quindi consumerà meno batteria. Risultato: durata autonomia aumentata! Ovviamente questo risultato è tanto maggiore quante sono le app di cui tu disattivi il background.

Attenzione: limitare il consumo in background non significa che non potrai usare più l’app, ci mancherebbe! Quando la avvierai potrai usarla normalmente. E’ quando non la userai che non si “ciberà” più di nascosto del tuo traffico dati.