Tassa concessione governativa telefonia mobile é deducibile

Se hai una partita IVA come imprenditore oppure come libero professionista, puoi “scaricare” i costi e quindi pagare meno tasse, anche per quanto riguarda i costi sostenuti per la telefonia mobile, sono scaricabili sia se l’uso è esclusivamente aziendale, sia se è promiscuo (in questo caso è detraibile una percentuale minore).

Annosa la questione legata alla tassa di concessione governativa? E’ detraibile o no? In questa guida diamo una risposta alle domande più frequenti per quanto riguarda la tassazione sulla telefonia mobile, detraibilità e deducibilità.

tassa

Se hai una partita IVA come impresa o come libero professionista, puoi detrarre l’IVA al 100%, mentre sono deducibili all’80% i costi di acquisto di cellulari e i costi di consumo. Le ricariche telefoniche (o le fatture se sei in abbonamento), rappresentano costi di consumo e quindi sono deducibili all’80%. Lo stesso dicasi per la tassa di concessione governativa: essendo un costo di consumo è deducibile all’80%.

Significa quindi che se hai una bolletta di 100 euro, potrai sottrarre dal reddito (ossia dai ricavi) l’80% cioè 80 euro, in modo da calcolare la base imponibile su cui applicare le imposte. In questo caso quindi si tratta di deduzione e non detrazione.

Con la deduzione si sottrae il costo dai ricavi e in questo modo l’imposta che andrà a calcolarsi sul netto sarà più bassa. Con la detrazione invece, il costo si sottrae direttamente all’imposta pagata: è il caso dell’IVA, che è detraibile al 100% (puoi compensarla poi con l’IVA a debito).

Attenzione: l’IVA è detraibile al 100%, ma se fai un uso promiscuo del cellulare, allora la detraibilità passa al 50%.

Queste nuove percentuali si applicano in seguito alla Legge Finanziaria del 2007 (nello specifico i commi 401 e 402 della Legge n. 296/2006). La Finanziaria ha infatti cambiato così le percentuali:

  • Deducibilità dei costi di telefonia fissa all’80% (la percentuale prima era al 100%);
  • Deducibilità dei costi di telefonia mobile all’80% (la percentuale prima era al 50%).

Attenzione: per portare i costi di telefonia mobile in deduzione, devi sottoscrivere con il tuo gestore un contratto uso affari (appunto di tipo “business” in cui è presente la TCG pari a 12,91 euro). Solo così potrai scaricare i costi di acquisto e i consumi di uso del cellulare o tablet o fisso.

Migliori offerte Adsl del momento