Portabilità non andata a buon fine 3 Wind Fastweb Vodafone Tim

Oggi era il giorno in cui la portabilità da te richiesta avrebbe dovuto essere completata. In poche parole oggi finalmente saresti passato al nuovo gestore senza cambiare numero. Ma hai ricevuto un messaggio perentorio, anche se poco eloquente: “portabilità non andata a buon fine”, oppure “non può essere evasa” o ancora “non autorizzata”.

Che significa in questo caso? Hai richiesto la portabilità qualche giorno fa e hai dato tutte le informazioni richieste: hai firmato il contratto, hai dato i tuoi documenti e l’operatore ti aveva confermato che la portabilità sarebbe andata a buon fine entro qualche giorno. Qual é il problema che ha impedito la conclusione del processo?

Sim

Non riuscita, evasa, autorizzata

Gli errori possono essere più di uno:

  • I documenti fotocopiati non erano ben leggibili;
  • Hai dato un numero di telefono sbagliato (magari è sbagliata solo una cifra e ha fatto saltare l’intero contratto);
  • E’ sbagliato il numero seriale (ICCID); anche in questo caso basta sbagliare solo una cifra per mandare a onte tutto il contratto;
  • Non hai firmato l’autorizzazione al trattamento dei dati personali.

In tutti questi casi, qualunque sia il tuo operatore e quello verso cui intendi migrare (Tre, Wind, Vodafone, Fastweb, Tim…) la cosa da fare é solo una: rifare tutto da capo il processo di portabilità. Tentare di risolvere il problema potrebbe solo allungare i tempi. Recati quindi nuovamente presso un centro autorizzato del gestore verso cui passare e fai richiesta di portabilità, dicendo all’operatore che l’ultima volta la portabilità non è andata a buon fine, in modo che controlli il tuo contratto con maggiore premura.

C’è poi un altro caso: é impossibile attivare una nuova sim a tuo nome perchè ne hai già troppe. E’ un caso abbastanza raro ma non impossibile: se hai tante sim potrebbe essere il problema. In tal caso quindi, ti conviene disattivarne almeno una e quindi procedere nuovamente con la richiesta.