Regole per educare i bambini all’uso del cellulare

Ormai l’età in cui si inizia ad utilizzare il cellulare si abbassa sempre di più, anche perchè spesso, sono i bambini stessi che chiedono ai genitori di “passare” loro, i cellulari dismessi, che magari non usano più.

Così, non è raro trovare un iPhone tra le mani di un bimbo, regalato dal padre che magari è passato all’ultimo modello. Questa tecnologia precoce è un bene? E’ un male? Come tutte le cose, ha aspetti positivi e negativi ma, quello che è sicuro, è che occorrono delle regole da far rispettare ai tuoi piccoli.

cellulari per bambini

Dare un telefonino ai propri piccoli, può trovare la ragione in tante motivazioni: comunicare con loro in ogni momento (per esempio quando sono a scuola, oppure a case di un amichetto), iniziarli presto alla tecnologia, etc. Quello che importante, è impartire delle regole, affinch il bambino non abusi di quello che spesso finisce per essere un gioco, troppo invadente.

  1. Il cellulare non è un giocattolo. Questo è il primo punto. Il cellulare ha il suo valore, non deve essere bistrattato, perchè mamma e papà hanno speso del denaro per acquistarlo.
  2. Va condiviso con mamma e papà. Per i bambini nessun segreto sul cellulare: anche mamma e papà possono prenderlo e vedere cosa c’è. Ai bambini ovviamente, non si dirà che si prende il loro cellulare per controllarli, piuttosto per verificare che non ci siano problemi all’apparecchio.
  3. A tavola niente telefono. Quando si mangia, il cellulare deve essere riposto lontano dal tavolo. Quando si mangia si chiacchiera con i presenti, non si pensa a parlare con gli amichetti.
  4. Durante i compiti niente telefono. Così come non si usa il cellulare mentre si è a tavola, non lo si fa neanche durante i compiti. Nessuna distrazione quando si è al lavoro!
  5. La paghetta per il cellulare. Si può decide di destinare parte della paghetta, anche minima, per una ricarica mensile, per esempio di 5 euro. Questi soldi devono durare tutto il mese. Se si finiscono, il telefono non verrà comunque ricaricato fino al mese successivo.
  6. Educazione all’uso di internet. Se si decide di far accedere il bambino a internet, passare un’oretta almeno a spiegarli i vantaggi e i rischi della rete. Non si da retta agli sconosciuti, non si parla male di nessuno tramite whatsapp.
  7. I genitori diano il buon esempio. Queste regole valgono anche per i genitori. Se a un bambino si chiede di non messaggiare a tavola, mentre il genitore se lo concede, si instaura nel bimbo un meccanismo di sfida e di sconforto. I genitori devono essere i primi a dare il buon esempio, altrimenti le regole non hanno senso di esistere!

Migliori offerte Adsl del momento