Android Studio cos’è a cosa serve e come funziona

Vuoi diventare uno sviluppatore di applicazioni? Allora inizia con il sistema operativo di Google: Android Studio è il programma, più precisamente l’IDE (integrated development environment – ambiente di sviluppo integrato) utilizzato per creare app da tutti gli sviluppatori.

Android Studio è un IDE basato su IntelliJ IDEA, molto più semplice da usare rispetto ad Eclipse ADT e con più funzionalità, oltre ai miglioramenti di quelle già esistenti: vediamo nello specifico come funziona.

Zip Android

Android Studio offre:

  • un sistema di compilazione elastico basato Gradle;
  • l’opportunità di creare APK diversi e multipli;
  • un importante ambiente di layout;
  • funzionalità ProGuard e app-signing;
  • un importante supporto ai servizi Google, a Google Cloud Platform, Google Cloud Messaging, App Engine;
  • il supporto a moltissimi dispositivi.

Android Studio può essere scaricato, gratis dalla pagina Developer Android. Qui avrai a disposizione la guida e il tutorial per apprendere al meglio come utilizzare questa IDE e la versione per Linux Ubuntu.

Attenzione: prima di installarlo sul tuo pc, devi disinstallare eventuali versioni di Java (pacchetti JRE) e poi installare l’ultima versione dal sito ufficiale di Oracle.

Configurare Android Studio su Windows è molto semplice: devi aprire il file .exe scaricato e seguire l’installazione guidata. Potrebbe esserti richiesto di configurare la variabile d’ambiente, in tal caso dovrai fare così:

  1. Vai su Start menu, quindi su Computer, poi su System Properties > Advanced System Properties.
  2. A questo punto apri Advanced tab e poi vai su Environment Variablese. Inserisci quindi la nuova variabile di sistema JAVA_HOME che punta alla cartella JDK , ad esempio C:Program FilesJavajdk1.7.0_21.

Fatto! Ora Android Studio può essere utilizzato.

Migliori offerte Adsl del momento