Come rendere bootabile una penna USB

Le badflash causano spesso problemi, ragione per cui, ormai sono tutti d’accordo che la scelta migliore per flashare il bios, è quella di evitare di eseguire l’operazione da software, ma di usare una chiavetta USB bootabile, al cui interno si troverà il bios che si intende sovrascrivere a quello già presente.

Ma come rendere bootabile una penna USB per flashare il bios? Leggi questa guida: oggi ti spiegherò proprio come creare una chiavetta USB bootabile e come inserire il software per il flash.

chiavetta Vodafone

Guida

Attenzione: la procedura potrebbe essere leggermente diversa tra un dispositivo e l’altro, ad ogni modo è abbastanza semplice capire qual è il tasto da cliccare per analogia.

Innanzitutto verifica quale versione di bios hai sulla tua scheda madre. Per far questo ti consiglio programmi come CPU-Z. Conoscere la versione installata è molto importante, per capire se è aggiornato con le ultime patch e correzioni.

Ora puoi iniziare. Prendi una penna USB vuota e segui questa procedura:

1. Inserisci la penna nel pc. Scarica e installa il software USB Disk Storage Format Tool da questo link USB Disk Storage Format Tool. Verifica che sulla scheda device sia selezionata la chiavetta USB.

2. Vedrai la voce “File System” scegli“FAT” e metti la spunta su “Create a DOS startup disk“. Quindi scegli “using DOS system files located at” e carica i file dentro questa cartella bootdisk622 che si trova nell’archivio.

3. Ora devi fare Start e attendere la fine dell’operazione che renderà la chiavetta bootabile.

4. Una volta resa bootabile la chiavetta, fai il download del Bios in formato Dos (lo trovi sul sito della marca della tua mainboard). Di solito viene scaricato un piccolo pacco compresso in cui si trova sia il software per flash che il bios.

Talune schede madri hanno già un proprio software per flashare il bios. In tal caso non dovrai far altro che scaricare la rom, avviarla con il software apposito. Nel manuale utente troverai tutte le indicazioni su come usarlo.

4. Ora prendi i file scaricati e inseriscili nella chiavetta. Segnati il nome esatto del file exe che inserisci. Attenzione: prima del download potrebbe apparire qualche informazione importante relativa al “vecchio” bios, come per esempio di selezionare uno specifico file. Se non compare nulla continua come se nulla fosse.

5. Nella maggior parte dei casi, vedrai, come menzionato sopra, il software per il flash + il bios ed eventualmente altri file da inserire, che per ora devi lasciar stare.

6. Riavvia il pc entra nel bios della tua maiboard (di solito si entra premendo il tasto CANC) seleziona il boot dalla chiavetta USB (nella maggior parte dei casi lo troverai in opzioni avanzate>boot sequence/First boot….

7 Salva e riavvia il pc facendo il boot dalla chiavetta. Ora troverai il DOS avviato, digita il nome ex che ti ho detto di salvare al passo 4 (esempio Flash.exe) e premi INVIO. Partirà il download del programma.

8. Riavvia il computer, entra nel bios, carica i valori di Default ” Load Optimized Defaults” ed infine salva.

Fatto: BIOS aggiornato. Controlla di nuovo la versione con CPU-Z per verificare che sia una versione più recente di quella che avevi poco fa.

Migliori offerte Adsl del momento