Aumentare la memoria RAM del cellulare: ecco come

Quante volte avresti voluto avere un cellulare con una RAM maggiore? Ti sei un po’ pentito di non aver dato troppa retta a quel tuo amico smanettone che ti consigliava di stare molto attento alla RAM e di comprarne uno con generosa capienza. Ma ormai è fatta: hai però sentito che è possibile aumentare la ram di smartphone e tablet Android, anche senza root.

Che tu possegga un Samsung Galaxy Next, un HTC, un Motorola, uno Huawei o qualsiasi altro smartphone o tablet Android, è possibile aumentare la memoria RAM a disposizione, tramite alcuni piccolo ma utilissimi accorgimenti e tramite alcune app che ti saranno molto d’aiuto allo scopo.

Android senza root

Anche se il tuo dispositivo non è rootato, puoi comunque fare spazio sulla memoria del tuo telefono seguendo una serie di consigli:

1. Chiudi e disattiva tutte quelle funzionalità opzionali e che magari non usi neanche. Sono funzionalità che spesso vengono attivate automaticamente dai cellulari. Quando sono utili é bene, ma quando sono inutilmente attive, consumano solo le risorse della memoria RAM, a discapito anche dell’autonomia della batteria del device.

Per vedere le app aperte e quanta memoria RAM occupano in percentuale, vai su Applicazioni > Impostazioni > Altro > Memoria >Spazio utilizzato > Applicazioni > fai clic su “In esecuzione”.. Qui troverai tutte le app e, a fianco al loro nome, anche quanti MB di memoria consumano. Clicca sulle app che non ti servono e poi su “Interrompi”, se l’app non ti serve e vuoi avviarla manualmente in un secondo momento.

Se hai app che non utilizzi mai, invece, ti consiglio di disinstallarle completamente. Per farlo vai su Applicazioni > Impostazioni > Altro > Gestione applicazioni> fai clic su “Tutte”. Clicca sull’app che desideri disinstallare e poi fai tap su “Disinstalla”.

2. Scarica e usa “Clean Master“, un’app che puoi scaricare gratis dal Play Google Store: si tratta di un’app molto efficiente che “pulisce” automaticamente i contenuti del telefono eliminando quelli inutili, ovviamente cliccando un tasto. Dopo aver scansionato i files, ti basterà cliccare prima su “Clean” e poi  su “Ok” per cancellarli.

3. Sostituisci il launcher in uso. Il launcher è l’applicazione che gestisce icone e widget e di solito occupa molta  memoria, ecco perchè ti consiglio di sostituirlo con uno più leggero e impostarlo come predefinito.

Tra i migliori, possono consigliarti:

Nova Launcher che, oltre ad essere leggero offre un bel livello di personalizzazione della home screen di Android;
Action Launcher dotato di un menu di accesso rapido e di una home screen in miniatura.

Dopo aver scaricato il launcher, qui Come cambiare tema su Android puoi vedere come impostarlo come predefinito.

Migliori offerte Adsl del momento