Recupero dati cancellati dal cellulare: come farlo

Il tuo telefono si è rotto, oppure per sbaglio hai cancellato una foto oppure un video particolare che avevi fatto durante una vacanza da sogno? Non lasciarti vincere dallo sconforto, non tutto è perduto: ci sono svariati metodi attraverso i quali è possibile recuperare dati dalla memoria del telefonino.

Alcune di queste soluzioni sono perfino gratis: leggi la guida di seguito per scoprire programmi e applicazioni che ti permetteranno di recuperare quanto di più caro hai perso, in maniera semplice e alla portata davvero di tutti. Messaggi, foto, video e quant’altro possa essere andato smarrito o distrutto, può essere recuperato. Ecco come!

1. EaseUS MobiSave

Se hai un iPhone, quest’applicazione é l’ideale. Funziona sia con Windows che con Mac e permette di recuperare dati da iPhone, iPad, iPod, in due modi alternativi: eseguendo una scansione diretta del dispositivo, oppure recuperando i dati dai backup di iTunes e iCloud. Una versione è gratis, ma limitata al salvataggio di un solo file multimediale o cinque contatti alla volta. L’altra costa 70 euro ma permette di recuperare di tutto di più. Ecco come usarla.

Da questo link scarica EaseUS MobiSaver cliccando su Free download. Dopo averlo scaricato a installato, collega il tuo iPhone al pc (tramite il cavo Lightning/Dock), avvia EaseUS MobiSaver e scegli la fonte da cui recuperare i dati:

  • Recover from iOS Device per recuperarli tramite una scansione del device
  • Recover from iTunes Backup per recuperarli dai backup di iTunes che hai sul pc
  • Recover from iCloud Backup per recuperarli dai backup di iCloud (online)

Dopo fai click su Scan e attendi il completamento della scansione. Al termine della scansione, dalla barra laterale di sinistra potrai selezionare il tipo di file da recuperare:

  • Photos/Videos
  • Contacts
  • MessagesWhatsApp
  • Calendar

Infine clicca su Recover per poterli finalmente recuperare.

2. DiskDigger

Se possiedi un device Android, scarica DiskDigger, un’applicazione da installare direttamente sul device mobile (non c’è quindi bisogno di pc) e con il quale potrai recuperare file cancellati dalla memoria del telefono o dalla sceda di memoria microSD.

La versione gratis permette di recuperare solo foto e video, mentre quella a pagamento (2,22 euro) permette di recuperare anche la musica (quindi file mp3), archivi zip, i documenti PDF, i file di Office, app APK. Attenzione: questa applicazione richiede (sia nella versione free che in quella a pagamento, il root del terminale).

Una volta scaricata, avviala e scegli l’unità da controllare. Fai quindi tap su “Scan device”.Ora spunta le voci relative ai tipi di file da cercare (jpg per le foto, mp4 per i video, etc.) e clicca su OK per far partire la scansione. Al termine della scansione, per recuperare i dati, spunta il loro nome e clicca su Save local.

Infine, in questa guida Come recuperare file cancellati, troverai altri programmi e app per recuperare i dati cancellati accidentalmente: usando
Hexamob Recovery Lite oppure Wondershare Dr.Fone (quest’ultimo anche per device Android senza root).

Migliori offerte Adsl del momento