Cellulare brandizzato: ecco perchè non conviene

Cosa vuol dire cellulare brandizzato, cosa significa? Come riconosce un cellulare no brand da uno che invece è legato a uno specifico operatore e, soprattutto, meglio un cellulare brandizzato o no, quali sono le differenze?

Quando ti rechi ad acquistare un cellulare, supponiamo un Samsung Galaxy, il negozio potrebbe avere in magazzino due tipologie dello stesso telefono: uno brandizzato e l’altro no. Qual é la differenza tra i due? Quale conviene acquistare? Diamo un’occhiata ai pro e ai contro dell’acquisto di un cellulare brandizzato e in quali casi è preferibile comprarne uno “pulito”.

Cosa vuol dire

Un dispositivo (cellulare o tablet) brandizzato è quello che viene distribuito da un gestore mobile (Tim, Vodafone, Wind, Tre, etc.) e che quindi lo personalizza aggiungendo il logo sulla scocca e installando specifici software. Ad esempio, installandoci l’app del suo servizio clienti, l’app per la gestione del credito, configurando già gli apn per la navigazione internet.

Differenze tra un cellulare brandizzato e non

A livello di hardware non c’è alcuna differenza tra i due. L’unica differenza é appunto quella estetica (nel brand c’è il logo dell’operatore stampato sulla scocca) e, soprattutto, quella software. Non che il sistema operativo sia differente, ma sui cellulari brandizzati di solito l’operatore installa app, funzioni e una gestione del menu differente.

Convenienza

Conviene comprare un cellulare brandizzato quando si vuole aderire a un’offerta, per esempio un abbonamento del tipo “tutto incluso” che offre il cellulare a prezzo ridotto o addirittura a costo zero. Spesso si tratta di contratti che impegnano per 24/30 mesi, per cui la libertà ti interessa di più del risparmio immediato, può non essere comunque conveniente.

Molti preferiscono acquistare un cellulare no brand, per una serie di motivi:

– il cellulare no brand é “pulito”, senza personalizzazioni di sorti di qualsiasi operatore. Con i cellulari brandizzati infatti, in caso di cambio scheda sim con quella di un altro operatore, occorrerà cambiare alcune configurazioni, come per il WAP, MMS, internet.

– i cellulari no brand non sono pieni di app che a volte risultano inutili. Nei cellulari brand infatti, il gestore finisce per personalizzare il telefono con una serie di applicazioni e funzioni che magari non ti servono e non useresti mai. Quindi perchè tenere tutta quella roba lì?

– se acquisti un cellulare usato da qualcuno, attenzione: se la persona ha comprato il cellulare sottoscrivendo un abbonamento e poi risulta moroso, il cellulare ti viene bloccato! Stai attento quindi a comprare cellulari usati: assicurati che il possessore non abbia sottoscritto un abbonamento, meglio evitare grane!

– alcuni sostengono che i cellulari brandizzati vengano aggiornati più velocemente rispetto a quelli no brand. Anche se non è sempre così, spesso è vero, perchè alla versione per i cellulari brandizzati, devono essere aggiunte anche tutte le personalizzazioni e funzioni proprie dell’operatore.

Migliori offerte Adsl del momento