Android Marshmallow novità funzioni e cambiamenti

Tante sono le domande che si pongono gli utenti in merito al nuovo Android 6.0 Marshmallow: quali sono le caratteristiche principali, i requisiti, i nuovi trucchi, il consumo della batteria e del wifi di questo nuovo sistema operativo targato Google?

Nella recensione di oggi, scopriremo tutte le nuove funzioni di Marshmallow, il sistema operativo che rappresenta il passo successivo nell’evoluzione di Android, definito da molti una versione molto più “raffinata” del precedente Lollipop. Scopriamo perchè.

Android Marshmallow

Recensione caratteristiche

Marshmallow, dal punto di vista estetico, somiglia molto a Lollipop: le sezioni principali dell’interfaccia sono le stesse, ma sono stati aggiunti piccoli dettagli: il lock screen (blocco schermo) ha le notifiche che si espandono ma, mentre con la versione precedente le scorciatoie erano in basso, ora i dialer sono stati sostituiti con la ricerca vocale di Google (che ovviamente funziona con una connessione internet attiva)-

La ricerca vocale è infatti stata del tutto rivoluzionata: ci sono quattro puntini mobili che creano un’onda sul display e ruotano mentre l’utilizzatore parla, per comprendere la voce. La ricerca vocale è presente in ogni schermata di Marshmallow e, ovviamente compare anche nella Home.

Google Voice

Con Marshmallow si possono lanciare le app in vari modi: con i comandi vocali oppure, nella classica maniera, pigiando le iconcine. Con la nuova versione, l’app wrapper (“assetto delle app”) é stato ridisegnato e si sfoglia verticalmente. Permette di scorrere l’intero elenco oppure usare la fascia laterale per arrivare subito alla lettera che interessa.

Now on Tap. La funzione Now on Tap è una grande novità. Se si tiene premuto il tasto, il device contempla tutti i contenuti presenti sul display, offrendo varie opzioni di interazione. Ad esempio: se si riceva un sms con l’indirizzo di una pizzeria, si può usare Now on tap per avere subito a disposizione le indicazioni stradali

Voice API per Android. Altra novità: con il nuovo Voice API, le app di terze parti possono accedere ed interagire con i comandi vocali di Google.

Consumo batteria. Grazie alla nuova funzione Doze, viene garantita una ricarica più veloce ed è possibile anche ricaricare altri device con il proprio cellulare! Google è arrivata a questo, tramite un lavoro fatto sulle attività che i device eseguono in background. Nel menu della batteria, c’è la funzione “Ottimizzazione batteria” che fa vedere le app configurate per ottimizzare la batteria.

Impronte digitali. In questa versione, è nativamente implementato il supporto per lettori d’impronte digitali. Grazie a questo sensore, è possibile sbloccare il cellulare con il dito, ma anche fare pagamenti digitali (anche sul Play Store).

Wifi. Con Marshmallow, é possibile selezionare la banda di frequenza accedendo al menu dedicato al WIFi, andando in opzioni avanzate e poi su Banda di frequenza Wi.Fi.

L’Easter Egg di questa versione, infine, si può trovare andando in Impostazioni> Info dispositivo e facendo tap pù volte sulla voce Versione Android. Un divertente gioco attende l’utilizzatore!

Migliori offerte Adsl del momento