Cosa serve per passare a Wind

Hai visto un’offerta smartphone incluso e vorresti passare a Wind? Puure semplicemente vuoi fare richiesta di portabilità della tua scheda sim e vuoi sapere cosa serve per richiedere il passaggio? La richiesta di portabilità, é davvero molto semplice e i vari gestori, “combattono” a suon di offerte pur di conquistare clienti.

Di seguito troverai tutte le indicazioni su cosa serve per passare a Wind mantenendo lo stesso numero (senza quindi cambiarlo), sulle modalità per richiedere il passaggio, quanto costa e sui tempi, entro quanto tempo viene completata la portabilità richiesta a Wind.

La richiesta di passaggio a Wind può essere fatta presso un centro autorizzato Wind (non è possibile farla online, come fanno alcuni operatori). A questo link é possibile conoscere tutti i punti vendita Wind e cercare quello più vicino dove recarsi.

In negozio dovrai portare con te:

– un tuo documento di identità: va bene la carta di identità oppure la patente;
– il tuo codice fiscale (va bene la tessera sanitaria);
– la sim che devi passare a Wind;
– 10 euro, il costo del passaggio. Nella nuova sim troverai 5 euro di traffico.

Tempi

In negozio ti sarà data una nuova sim, che sarà attiva entro un paio di giorni massimo. Su questa sim ci sarà un nuovo numero Wind, provvisorio, poichè entro qualche giorno la scheda sim prenderà il tuo vecchio numero. A quel punto la vecchia sim del tuo operatore precedente si disattiverà e tu capirai che è il momento di usare quella Wind.

In tutto, dal momento dell’acquisto in negozio della nuova sim, al momento in cui la portabilità viene completata, passa al massimo una settimana. Se dovesse trascorrere più di una settimana, ti consiglio di chiamare il centro Wind per un chiarimento.

Vedere se un numero è Wind: dopo che sarai passato a Wind, quando vorrai effettuare una chiamata, per sapere se l’interlocutore è anch’egli Wind, non devi far altro che avviare la telefonata anteponendo, al numero che vuoi chiamare, il prefisso 456. per esempio 4563281234567. Una voce registrata ti dirà subito l’operatore di quel numero: a questo punto potrai chiudere la chiamata e chiamarlo normalmente.

Quanti clienti ha Wind: per numero di clienti, il gestore arancione, è in Italia il terzo operatore di telefonia cellulare dopo TIM e Vodafone, in quanto possiede il 22,9% del mercato (dati 2014). Si parla di quasi 21,5 milioni di clienti per il settore mobile.

Migliori offerte Adsl del momento