Differenza tra hard reset e soft reset

Ti hanno detto che devi resettare il tuo smartphone o tablet, ma hai visto su internet che, quando si parla di reset, si fa spesso riferimento a vari tipi: hard reset, soft reset, deep reset, ripristino… di cosa si tratta e quali sono le differenze? Qual è l’hard reset che fa al tuo caso?

Innanzitutto cerchiamo di chiarire le idee. Nella guida di oggi spieghiamo la differenza tra hard reset e soft reset. Questo, ti aiuterà a capire qual è il tipo di formattazione più adeguata per il tuo dispositivo, in questo momento. Non è nulla di difficile vedrai!Effettuare un reset, che sia Soft o Hard, è sempre una cosa sgradevole ma a volte è necessario.

smartphone

Entrambi sono metodi di “pulizia” del telefono. Hai presente il pc, quando passa un po’ di tempo e diventa lento e pieno di files inutili? Anche i cellulari subiscono la stessa sorte: dopo un po’ di tempo rallentano, impallano e hanno bisogno di una pulizia, che per i pc si chiama formattazione, mentre per i device mobili si chiama reset.

Il Soft Reset è un reset più “morbido”, che va ad eliminare solo le impostazioni e i dati personali contenuti del telefono. Non cancella quindi nè foto, nè video, nè altri documenti. Siccome si tratta di una “pulizia” semplice, spesso non basta a risolvere i problemi di un telefono o un tablet e occorre ricorrere all’hard reset.

L’Hard Reset è una formattazione totale del telefono: viene cancellato completamente tutto. Impostazioni, dati, foto, video, applicazioni. In pratica lo smartphone torna alle condizioni iniziali di fabbrica, come nuovo. In questo caso, per non perdere i dati, prima di fare l’hard reset, è sempre consigliabile salvarli prima su unn supporto esterno (per esemio sulla micro SD oppure sul pc) e poi, una volta formattato il device, reinserirli. Il cellulare sarà quindi come nuovo e non si avrà perso alcun dato.

Migliori offerte Adsl del momento