Come usare Google Maps offline Android

Finalmente le mappe di Google Maps possono essere scaricate anche offline: il colosso di Mountain View ha rilasciato l’aggiornamento che permette di usare Google Maps anche senza connessione internet.

Questo passo rappresenta un indubbio vantaggio non solo per chi è in Italia, ma anche per chi si trova all’estero, che potrà usare le mappe senza connessione internet, evitando gli onerosi costi di roaming.

Google Maps

Come utilizzarle

In realtà c’è da dire che fino ad ora, già era permesso scaricare piccole porzioni di mappe sul proprio cellulare. Adesso però, non solo si possono scaricare le mappe, ma è possibile anche usare tutte le altre funzionalità di Google Maps, sempre offline.

L’unica cosa che non funziona offline, è l’opzione che permette di avere informazioni in tempo reale sul traffico. Ma una volta che la connessione viene riattivata o torna disponibile, la funzione si riattiva.

Ovviamente, le mappe vanno prima scaricate sul device e poi è possibile usarle offline. Per il download, ti consiglio sempre di usare una connessione wifi, per evitare di consumare velocemente Giga della tua offerta internet.

Per salvare le mappe sul tuo cellulare o tablet Android, fai così:

  • apri Google Maps;
  • vai sull’area di cui intendi salvare la mappa e, nella barra che trovi in alto, dove di regola si scrive il luogo da cercare, devi scrivere il seguente testo “Ok Maps”. A questo punto il cellulare ti chiederà se effettuare il download. Acconsenti.
  • Se l’area è troppo estesa per essere salvata da Google, ti sarà chiesto di ridurla e poi di procedere nuovamente.

Fatto: da ora quell’area è salvata sul tuo telefono, potrai usarla quando vuoi. Ovviamente per usarla come navigatore, dovrai attivare l’antenna GPS (che sugli Android si chiama funzione “Posizione”).

Migliori offerte Adsl del momento