Cosa comporta aprire le porte del router

Fastweb, Tp-Link, Netgear, D-link, Sitecom, Linkem, Infostrada e tanti altri ancora… qual è il tuo router? Ti è mai capitato di sentirti dire che, per far funzionare un determinato programma oppure uno specifico gioco, avresti dovuto aprire le porte del router?

Oggi ti spiegherò nella maniera più semplice possibile cosa significa “aprire le porte del router”, chi e perchè dovrebbe farlo e cosa succede dopo aver effettuato questa operazione. Vedrai che dopo aver letto questa guida non avrai più alcun dubbio in merito!

internet

Cosa significa

Nelle reti di computer le porte consentono al tuo PC di fare, nello stesso tempo, più connessioni verso l’esterno. Per farti un esempio concreto: grazie alle porte puoi navigare in internet e allo stesso tempo usare Emule: il tuo browser userà una porta per navigare in rete, mentre Emule ne userà un’altra. In questo modo ogni attività ha un suo canale e le informazioni viaggiano singolarmente, permettendo a te di fare più cose contemporaneamente.
C’è inoltre da dire che le varie attività non scelgono le porte per caso, ma spesso utilizzando specifiche porte: ad esempio i browser per la navigazione internet usano la porta 80, etc. La porta è quindi un canale di comunicazione.

Cosa significa “porta chiusa”? La porta chiusa rappresenta quindi un canale di comunicazione chiuso, bloccato.

Cosa succede

L’apertura delle porte del router risponde a un preciso scopo, quello di permettere, a un determinato programma o attività, di usare una determinata porta per ricevere dei dati dal web ma passando comunque tramite il router. In pratica un determinato programma X pu aver bisogno dell’apertura della porta Y per poter comunicare bene con l’esterno.

L’esempio più eclatante è quello di Emule: per funzionare bene, deve lavorare con un router con le specifiche porte di Emule aperte, perchè l’utente che sta scaricando (utente A) deve scaricare più velocemente dall’altro utente (utente B), instaurando quindi una connessione unica e diretta.

Come aprire le porte

Ogni router ha una procedura precisa per l’apertura delle porte e che di regola può essere semplificato in 2 passaggi:

1. prima di tutto occorre impostare un servizio;
2. dopodichè occorre impostare la regola che indica al router su quale porta dirigere quell’attività.

L’apertura delle porte va comunque fatta tenendo presente, come già detto prima, marca e modello del router, nonchè la specifica attività (Emule, uTorrent, etc.), poichè per ogni attività può essere prevista una specifica porta, identificata da un numero.

Migliori offerte Adsl del momento