Cellulare lento: ecco cosa fare per velocizzarlo

Il tuo cellulare inizia ad avere qualche problemino: è lento a caricarsi, oppure quando si collega a internet sembra metterci secoli a caricarsi. Cosa è successo? Come fare per farlo tornare scattante come una volta? Quali sono le cause di questo rallentamento che, di fatto, rende il telefono meno responsivo e fluido?

Molti cellulari, dopo circa due anni, iniziano a rallentarsi o ad accusare strani errori. Come se non bastasse, l’estrema libertà che si ha sugli smartphone Android li rende più vulnerabili, rispetto a iOS e Windows Phone, ad attacchi di virus e altre minacce informatiche. Cosa fare quindi per far tornare il device agli antichi splendori?


Cause

Nella maggior parte dei casi, il cellulare è più lento perchè, nel corso del tempo, hai installato troppe applicazioni e widget avidi di risorse che hanno intaccato l’andamento generale del sistema.

Come fare

Ecco una serie di consigli che ti torneranno utili per rimettere in sesto il tuo device: sono piccole operazioni semplicissime da applicare, in poco tempo avrai risolto il problema e il tuo device tornerà ad essere veloce, non dico proprio come nuovo, ma sicuramente molto più di adesso.

1. Rimuovi le app più pesanti

Ti sei mai chiesto quante applicazioni hai installato sul tuo smartphone? Dieci, cento, mille (!!!)? Devi sapere che alcune app richiedono molta RAM, rallentando in maniera significativa il sistema. Se poi il tuo è uno smartphone non molto potente e anche un po’ vecchiotto, allora devi metterti l’anima in pace: sul tuo device devono esserci solo le app minime e indispensabili.

Molte applicazioni possono essere rimosse. Per esempio, molte applicazioni che forniscono servizi utilissimi e indispensabili, sono accessibili anche tramite il semplice browser del tuo telefonino. Ecco quali sono:

  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Gmail
  4. Instagram

Queste app hanno tutte un sito in versione web: per esempio, per collegarti alla tua email, basta scrivere “Gmail” su Google e quindi accedere alla mail proprio come faresti con il pc. Lo stesso vale per Facebook e Twitter.

Non vuoi perdere le notifiche? Sappi che i social network mandano le notifiche anche via Gmail, per cui riceverai le notifiche via email in tempo reale e non perderai nulla.

Oltre a queste elencate, rimuovi anche tutte le altre app inutili, quelle che non usi più da settimane o mesi e che hai dimenticato di cancellare!

2. Cambia browser

Firefox, Chrome o Explorer potrebbero esser diventati dei browser un po’ troppo pesanti per un device un po’ più datato. Ti consiglio quindi Now Browser, un browser leggero, super veloce, occupa poca memoria e carica anche più pagine insieme. Vedrai che ti abituerai presto e non ti mancheranno altri browser più conosciuti!

3. Resetta il dispositivo

Se il tuo telefono continua a essere lento anche dopo questi passi, allora forse ha bisogno di qualcosa di più importante, come una formattazione vera e propria. Il reset infatti, non è altro che una formattazione del telefono, che lo riporta allo stato originale. Se quindi dovessero essere presenti virus, o altri problemi, tutto sarà risolto. Prima di procedere con il reset però, fai un backup dei dati salvati: dopo la formattazione potrai tranquillamente reinserirli nel telefono.

Su Android la formattazione si fa così: vai in Applicazioni > Impostazioni > Account. Accendi la schermata in basso e vai su Backup e Ripristino. Quindi fai tap su Ripristina dati di fabbrica e segui la procedura guidata.

Dopo la formattazione potrai riportare nuovamente tutti i dati sul telefono.

Migliori offerte Adsl del momento