Cellulare sotto controllo: ecco come accorgersene

Oggi durante una telefonata, hai sentito come un eco, un rumore, delle interferenze e ti sei chiesto: è possibile che il mio cellulare sia sotto controllo da qualcuno? Magari dalla polizia, dai carabinieri o peggio ancora da un privato impiccione, riuscito a intrufolarsi nel tuo telefono con un virus?

C’è un modo per scoprire se il proprio telefono è spiato, come verificare se il cellulare é sotto controllo da qualcuno, come capirlo? Ci sono dei segnali, dei “sintomi” che ti permettono di capire se c’è qualcuno che sta cercando di spiare le tue conversazioni private oppure i tuoi messaggi sms?

Come capirlo

Una persona privata può intercettare il tuo cellulare, quindi le tue chiamate, messaggi o altre informazioni private, solo attraverso modifiche fisiche, ossia solo se è riuscito ad avere il tuo telefono (anche solo per 10 minuti!) e ad installare un apposito software microspia.

Segnali

Ecco alcuni “sintomi” che possono farti capire che il tuo cellulare è stato intercettato da qualcuno:

  1. Mentre sei al telefono senti un eco, delle interferenze o comunque rumori alquanto strani.
  2. A parità di utilizzo, la batteria del tuo cellulare dura molto meno.
  3. Il credito del tuo telefono è diminuito improvvisamente, eppure non hai attivato alcuna offerta nè fatto spese.
  4. Hai saputo che terzi sono venuti a conoscenza di tue informazioni riservate che avevi confidato (al telefono) solo a persone fidatissime.
  5. Il tuo cellulare in certi momenti si illumina, anche se non hai ricevuto nè messaggi nè chiamate.
  6. Hai chiesto i tabulati telefonici al tuo gestore e hai notato che ci sono chiamate da te effettuate verso numeri che non conosci.

Se anche uno solo di questi è il tuo caso, allora il tuo cellulare potrebbe essere sotto controllo da qualcuno, che potrebbe aver installato un software spia. Alcuni dicono che sia possibile scoprire se si è intercettati tramite l’IMEI. Ossia, se l’IMEI finisce con un certo numero significa che il telefono è sotto controllo. Purtroppo non è così: l’IMEI non ha nulla a che vedere con la possibilità di essere controllati o meno, è il semplice codice identificativo del telefono.

L’unico modo per capire se il telefono è sotto controllo quindi, è porti le sei domande di cui sopra. Se nel tuo caso anche una sola di quelle affermazioni è vera, allora il tuo telefono potrebbe essere intercettato da qualcuno.

Cosa fare

La prima cosa da fare, é il reset del telefono. Se qualcuno ti sta intercettando, è perchè probabilmente ha installato qualche software sul telefono e l’unico modo per eliminarlo completamente è tramite una formattazione completa del device. Di solito infatti, questi software sono così nascosti, che non è facile individuarli e per togliere ogni dubbio, è meglio ripristinare il telefono alle impostazioni di fabbrica. Prima però, ti consiglio di fare un backup dei dati (foto, video, etc.) per poterli poi riportare sul device dopo il reset.

In rete ci sono vari software che si propongono come rilevatori di spie su telefoni e solitamente non sono neanche gratis. La soluzione più economica e più sicura è, a mio avviso, il reset. Certo, cancellerai tutti i dati (e anche il software spia!), ma se avrai fatto il backup potrai tranquillamente reinserirli nel telefono.

Polizia o carabinieri

Sospetti che le autorità abbiano messo sotto controllo il tuo telefono? In questo caso non puoi far nulla per evitarlo, se non cambiare telefono (ma di certo questo sarebbe a tuo favore…). Le autorità infatti, hanno la possibilità di controllare le conversazioni e i tabulati di chiunque, purchè ci siano delle motivazioni. Questo significa che non possono improvvisamente decidere di controllare chiunque, ovviamente, ma, in relazione a determinati reati, possono chiedere l’autorizzazione all’Autorità Giudiziaria (giudice), che potrà concederla o meno, se sussistono motivazioni. Il giudice può autorizzare l’intercettazione, anche autonomamente, in sede di indagine, se ritiene che possano trovarsi elementi utili per il processo.

Migliori offerte Adsl del momento