Come velocizzare un tablet

Possiedi un Samsung Galaxy, un HTC o un Asus? Oppure un tablet cinese o di una marca meno conosciuta, come Mediacom, AKAI; Intreeo o Exagerate? Qualunque sia la marca del tuo tablet, prima o poi potresti ravvisare una certa lentezza del sistema. Se quindi ti stai chiedendo come velocizzare e migliorare il tuo tablet Android, sei nel posto giusto.

Facciamo prima di tutto il punto della situazione: molto spesso i rallentamenti si hanno su tablet di fascia medio-bassa e, soprattutto, quando sono installate troppe applicazioni. Un po’ come avviene con i pc: quando ci sono troppi programmi, tutto diventa più lento.

Fatta questa premessa, per mantenere al meglio il proprio smartphone o tablet Android, ci sono alcune cose che puoi fare:

1. Come detto sopra, forse sul tuo tablet ci sono troppe applicazioni installate. Controlla quindi il quantitativo di memoria occupata: vai in Impostazioni e poi su Memoria. Potrai vedere quanta memoria fisica é occupata (Memoria dispositivo) e quanta scheda SD. Andando su Impostazioni > Gestione applicazioni, puoi vedere quali app sono installate nella memoria interna e quali sulla SD. Provvedi quindi a cancellare le app che non ti servono più, oppure spostale sulla micro SD (leggi come spostare applicazioni su SD Android). Puoi anche fare direttamente così: seleziona l’app da spostare nella schermata Gestione applicazioni e fai tap su Sposta in scheda SD.

Non tutte le app possono essere spostate su micro SD (noterai infatti che per alcune app, il pulsante Sposta in scheda SD non risulta utilizzabile). Queste sono spesso app di sistema, che è meglio lasciare lì dove sono, altrimenti si potrebbero avere seri problemi nel funzionamento del device. La cosa migliore da fare é quella di controllare periodicamente le app installate e cancellare quelle che non usi più (ne troverai sicuramente tante!).

2. Stesso discorso per i widget: elimina quelli superflui!

3. Animazioni. Sì, sicuramente le animazioni personalizzano e rendono più bello il tuo tablet Android, ma ricorda che riducono le prestazioni. E’ quindi meglio disattivare le animazioni sulla schermata delle impostazioni del device.

4. Non lasciare applicazioni in esecuzione! Se le lasci in esecuzione, consumano memoria e potenza (e batteria), per cui dopo aver usato un’app, ricorda di chiuderla. Ce ne sono poi alcune che continuano a lavorare in background: a tal proposito consigliamo Taskiller Free, un’app gratis che permette di chiudere tutte le applicazioni in background in un solo click.

5. Usa app Cleaner/Manager. un’app Cleaner é molto utile per cancellare la cache dei file, la cronologia e altri file superflui che non fanno altro che appesantire memoria e sistema. Fai quindi una pulizia regolare con un’app ad hoc: una delle più usate é Clean Master Phone Boost.

Leggi anche COME MIGLIORARE TABLET ANDROID e COME ALLEGGERIRE ANDROID!

Migliori offerte Adsl del momento