Come valutare un cellulare usato

Come vengono smaltiti i cellulari? Che impatto hanno sull’ambiente quelli usati e gettati via, anche funzionanti? Le sostanze tossiche che si trovano nei materiali di costruzione dei telefono cellulari, se non correttamente smaltiti, si accumulano nel suolo, arrecando ingenti danni all’ambiente.

Una corretta gestione dei cellulari usati e delle parti meccaniche, permette non solo di evitare che sostanze dannose finiscano nel suolo, ma anche che, metalli preziosi come nickel o rame (presenti nelle componenti dei telefoni), possano essere riutilizzati. Da qui, é nato un vero settore, nel quale si vendono e comprano cellulari usati, che vengono rigenerati e rivenduti al pubblico.

Anche quelli non funzionanti possono essere utili: é possibile recuperare parti da riutilizzare. Ma come valutare un cellulare usato? I fattori da tener presente nella valutazione di un cellulare sono:

1. Il prezzo di acquisto. Se si tratta di un iPhone pagato 900 euro, ovviamente varrà molto di più di un Nokia da 100 euro.

2. La versione. Un iPhone di ultima generazione varrà più di un 3GS.

3. Funzionamento. Un cellulare non funzionante può essere venduto, ma varrà meno di uno che funziona ancora, perchè potrà essere utilizzato solo dopo opportune riparazioni e, nel caso queste non fossero possibili, si potranno usare solo le sue componenti come pezzi di ricambio.

4. Stato di manutenzione. Un cellulare é funzionante, ma molto malmesso (vetro scheggiato, tasti mancanti, ecc.), scende di quotazione rispetto a uno opportunamente tenuto e senza difetti fisici.

A far man forte alle operazioni di riciclo dei cellulari, ci sono i programmi di ritiro dell’usato:

– Vodafone ha lanciato l’operazione Cambio Telefono promettendo in cambio ricariche o sconti su telefoni o tablet. Il sito permette anche di fare una prima valutazione economica del device, inserendo marca e modello.

– 3 Italia ha lanciato il programma 3SuperValuta, assegnando a chi aderisce, una somma fissa pari a 150 euro di sconto per sottoscrivere un abbonamento con telefono incluso. Lo sconto si ottiene portando qualsiasi cellulare usato, anche non funzionante.

– Apple sul portale Reuse and recycle: anche qui si può testare e calcolare il valore del proprio device iOS usato. Chi accetta il prezzo, non deve far altro che imballare l’iPhone, l’iPad o altro iDevice e spedirlo a Dataserv, la società che gestisce il programma. Il denaro viene accreditato sul conto corrente.

Migliori offerte Adsl del momento