Come scambiare file tra iPhone e Android

Sappiamo benissimo come Apple e Google siano concorrenti, con i propri dispositivi di punta, come iPhone e Samsung Galaxy, ma arrivati a un certo punto, bisogna anche trovare delle convergenze. E così é stato: se infatti desideri scambiare file tra iPhone e Android, non troverai alcuna difficoltà perchè ti basterà scaricare l’applicazione giusta.

Se il file da condividere non supera i 30 MB (che è solitamente il limite imposto dai gestori di posta elettronica), è possibile inviarlo via email. Ma se è di dimensioni maggiori, occorre scaricare un’app ad hoc, che permetterà di condividere il file in maniera semplice, veloce e ovviamente gratis, come con il bluetooth. Anzi, forse anche più velocemente!

Come scambiare file tra iPhone e Android

Fast File Transfer. Dal Play Google Store puoi scaricare sul tuo Android Fast File Transfer, un’app che permette il file-sharing  avvicinando i due device. L’app in pratica, crea una rete locale wifi a cui fa accedere l’iPhone (da quest’ultimo, per collegarsi alla rete, basta sceglierla nelle Impostazioni wifi). Per il collegamento potrebbe essere richiesta l’immissione di un indirizzo IP.

In questo modo quindi, non c’è bisogno nè di bluetooth nè di una rete wifi, perchè è appunto il device Android che la crea.

Un’altra app, disponibile sia per Android che per iOS é Feem: anche questa è un’applicazione gratis che consente l’invio di file, documenti, foto, cartelle e quant’altro, creando una rete Wi-Fi locale. Basta scaricare e installare Feem su entrambi i device, inserire il nome utente del partner e poi effettuare invio e ricezione del file.

Migliori offerte Adsl del momento