Come mettere sotto controllo un cellulare

Come si mette sotto controllo un cellulare? Quali sono gli organi che possono decidere se e quando mettere sotto controllo il cellulare di una persona? E, nel caso in cui queste autorità mettano sotto controllo il telefono, cosa intercettano? vanno ad intercettare solo il tipo di telefonate, gli interlocutori, oppure possono ascoltare e registrare le intere conversazioni ed sms?

Altra domanda poi, che da sempre ha alimentato leggende metropolitane più o meno surreali, è quella relativa a se e come si possa capire se un telefono è sotto controllo, quindi come accorgersene. In questo post cercheremo di dare le risposte alle domande più frequenti.

Innanzitutto, mettere sotto controllo il telefono cellulare id una persona, non è così semplice e immediato. La legge sulla privacy é abbastanza chiara e quindi, se non ci sono validi motivi per tracciare una persona, le sue conversazioni e i suoi messaggi sms, non si può lederne la sua privacy.

Come si mette sotto controllo un telefono fisso o cellulare

L’unica persona che può ordinare l’intercettazione di conversazioni telefoniche, è il giudice. Può deciderlo il giudice stesso, in sede di indagine, quando ritiene che ci siano dei sospetti tali e delle situazioni di tale gravità da dover controllare una o più persone. A volte, il giudice può autorizzare le intercettazioni su proposta delle forze dell’ordine, sempre dopo aver verificato la gravità dei fatti e la necessità di controllare uno o più soggetti. Occorrono quindi comprovati motivi di sicurezza pubblica per mettere sotto controllo un telefono.

Le autorità come effettuano il controllo del cellulare?

Una volta che il cellulare vien emesso sotto controllo, le autorità hanno la possibilità di ascoltare non solo le conversazioni, ma anche di leggere tutti gli SMS, MMS, di accedere ai siti visitati, alle email, é anche possibile tracciare la posizione del cellulare (e quindi del soggetto) tramite triangolazione GPS e reti GSM, anche se hai il cellulare é spento.

Come si fa a capire se un cellulare è sotto controllo

Si legge spesso in rete di metodi o presunti tali, che permettono capire se il proprio cellulare é sotto controllo, per esempio tramite il codice IMEI. Se (a volte) questi metodi possono essere utili nel caso in cui un cellulare sia spiato da altre persone, di certo non valgono in caso di intercettazioni da parte delle forze dell’ordine. Una intercettazione da parte delle forze dell’ordine, come è giusto che sia, non può essere avvertita in alcun modo dal soggetto intercettato.

Conclusioni

Come abbiamo potuto vedere quindi, essere intercettati dalle autorità, non é certo all’ordine del giorno. Chi non è immischiato in reati gravi, non è coinvolto in un processo, non ha nulla da temere per la propria privacy.

Migliori offerte Adsl del momento