Come raffreddare il tablet

La diffusione dei tablet é in continua crescita e, avendo questi dispositivi un hardware sempre più potente, dotati di processori che si avvicinano a quelli dei portatili, di conseguenza si scaldano sempre di più. Quante volte ti è capitato di sentire il tuo tablet talmente caldo da affermare che avresti potuto farci un uovo al tegamino?

In alcuni casi, in estate, la temperatura del tablet arriva a superare i 50c° (quando per esempio si è connessi a internet, si usano giochi impegnativi o si scaricano film pesanti): allora, come raffreddare il tablet e porre rimedio a questo surriscaldamento, che di certo al tablet bene non fa?

Come raffreddare il tablet

La risposta più banale e ovvia, sarebbe quella di spegnere il tablet per cinque minuti per farlo raffreddare. Ma questo metodo non si può certo attuare se si è impegnati in un lungo gioco o si sta scaricando un film o un file pesante, che richiede più tempo.

In rete, sul Play Google Store, é possibile trovare alcune app che promettono di contenere la temperatura del proprio tablet. Queste app però, occorre precisare, non raffreddano certo magicamente la CPU, ma al massimo permettono di variare la velocità delle ventole di raffreddamento oppure chiudono automaticamente alcuni programmi che usano più potenza, in modo da evitare il surriscaldamento del tablet. Tra queste app, da segnalare Cool Down Phone.

La cosa migliore da fare, in realtà, é un utilizzo più attento del tablet, che non solo evita alte temperature, ma che allunga in generale la vita del dispositivo. Ecco alcuni consigli da seguire:

1. Quando usi il tablet, evita di posarlo sulle ginocchia, ma poggialo su superfici che conducono calore e non lo trattengono (no plastica, legno o coperte, si metalli, vetro).

2. Pulisci periodicamente le prese d’aria dalla polvere che si deposita, usando un pennellino.

3. Se usi un supporto, controlla che non ostruisca le prese d’aria.

4. Se non ti occorre usare il tablet alla massima potenza, agisci sulle impostazioni di risparmio energetico: dalle impostazioni, controlla se é possibile scegliere un’opzione che consente un consumo energetico più basso. Il tablet potrebbe essere più lento, ma si scalderà di meno.

5. Se il tuo tablet ha almeno un paio di anni, potresti pulirlo internamente per rimuovere la polvere depositata che, di fatto, potrebbe aver diminuito la superficie di scambio dell’impianto di raffreddamento. Se non sei esperto, per questa operazione, affidati a un tecnico specializzato.

6. In commercio esistono vari dispositivi di raffreddamento tablet. Puoi cercarli su Ebay o su altri negozi di e-commerce, scrivendo nelle barre di ricerca “ventola raffreddamento tablet”, oppure “cooler tablet” e simili. I prezzi variano dai 15 ai 70 euro.

Migliori offerte Adsl del momento