Come pulire lo schermo del tablet

Una bella pulizia del tuo tablet è quello che servirebbe per farlo tornare a splendere come una volta, ma la cosa ti spaventa? Forse in passato avevi già provato a pulire lo schermo del tuo portatile, con nefasti risultati: questa volta vorresti pulire lo schermo del tuo tablet senza rovinarlo.

Se macchie e impronte fanno da padrone sul display del tuo tablet touchscreen, è giunto il momento di una pulizia generale, per rimettere in sesto il tuo tablet. Pulirlo non é difficile, a patto di seguire alcune accortezze che ti elencheremo in questa guida.

Come pulire lo schermo del tablet

Occorrente

L’unica cosa che occorre è un pannetto in microfibra. Per intenderci, il panno in microfibra è quello che si utilizza per pulire gli occhiali. Molti tablet ne hanno uno già incluso nella confezione, se non ce l’hai o l’hai perso, puoi comprarne uno anche nei negozi di elettronica, per pochi euro.

Procedura

1. A corredo del pannetto, troverai anche delle istruzioni di pulizia, per cui fai affidamento su quello che c’è scritto.

2. Spegni il tuo tablet e, con il panno in microfibra, pluliscilo delicatamente facendo movimenti circolari. Se le macchie sono un po’ più ostinate, puoi fare esattamente come fai per gli occhiali: soffia un po’ di fiato sul display per creare un leggero alone di umidità e poi pulisci subito con il panno.

3. Se proprio occorre un po’ di acqua, usa quella distillata e bagna solo un piccolo angolo del pannetto. Ricorda di non usare pressione, di fare movimenti leggeri e delicati.

4. Dopo aver pulito il tablet, lascialo per una mezzora spento e all’aria (non chiuderlo in un cassetto). Dopodichè, potrai riaccenderlo e utilizzarlo.

5. Ora devi lavare il panno in microfibra, che potrà tornarti utile per i prossimi utilizzi: immergilo in acqua calda e un po’ di sapone, strofinalo leggermente mentre è in ammollo, sciacqualo bene e mettilo a stendere all’aria aperta, senza strizzarlo.

Migliori offerte Adsl del momento