Come aggiornare un cellulare cinese

Hai comprato uno smartphone o un tablet cinese? Nella stragrande maggioranza dei casi, i cinafonini sono equipaggiati con il sistema operativo di Big G, Android, primo perchè è open source, poi perchè si tratta di uno dei sistema operativi più semplici da utilizzare e che offrono una massima personalizzazione, anche agli utenti più pretenziosi. Ma non mancano casi di cinafonini su cui sono installati altri sistemi operativi, come Windows Phone per esempio.

Ma è possibile aggiornare un cellulare cinese, allo stesso modo con cui si aggiorna un cellulare di una marca di un grande produttore, come Samsung, Motorola, HTC o Alcatel?

Come aggiornare un cellulare cinese

A differenza dei cellulari di altri produttori, sui cinafonini, il sistema operativo é installato su una posizione di memoria non accessibile con normale cavo dati e quindi, per accedervi e andare a “scrivervi” occorre uno specifico hardware dedicato che può costare fino a 200 euro.

Di fatto quindi, non sarebbe più conveniente comprare un cellulare cinese (che si sceglie soprattutto per risparmiare, dati i costi molto più bassi), se poi si deve andare a spendere altro denaro, fino a 200 euro. Solo in alcuni casi, attraverso delle saldature di precisione, é possibile modificare il cavo dati già in dotazione, ma si tratta di operazioni molto rischiose, che potrebbero rendere il cavo inutilizzabile.

Solo alcuni cinafonini equipaggiati con sistema operativo Android o Windows Mobile o Android possono essere aggiornati con una “rom” differente di tale OS, ma anche in questo caso si tratta di operazioni complesse e rischiose, che possono perfino rendere il cellulare inutilizzabile. Ecco perchè, prima di comprare un cinafonino, é sempre bene tenere in conto che probabilmente non potrà essere aggiornato. Al massimo, si può prima procedere a fare una ricerca, per sapere se quello specifico device sarà, in futuro, aggiornabile.

Migliori offerte Adsl del momento