Come pagare Whatsapp con Wind

Oggi ti è scaduto l’abbonamento Whatsapp e non vuoi perdere tempo: devi rinnovarlo! Non hai una carta di credito e non hai neanche una Postepay o un conto Paypal, però, il gestore telefonico della tua scheda sim ricaricabile é Wind: sei fortunato allora, perchè i clienti Wind possono pagare Whatsapp direttamente tramite fatturazione sul credito telefonico!

Esattamente: nel momento in cui scriviamo, Wind é l’unico gestore in Italia che permette di pagare Whatsapp con il credito residuo: la procedura di pagamento é davvero semplicissima. Segui questa guida: ti sarà spiegato passo per passo come fare e in meno di cinque minuti avrai il tuo abbonamento Whatsapp bello e rinnovato, usando il credito della sim.

Come pagare Whatsapp con Wind

NB: é possibile pagare con addebito su credito telefonico solo su device Android e su cui sia quindi attivo un account Google.

1. Avvia Whatsapp, premi il tasto Menu del tuo smartphone o tablet. Seleziona Impostazioni e poi Account > Info Pagamento.

2. Ora metti la spunta sull’abbonamento che intendi rinnovare (1 anno, 3 anni, 5 anni). Clicca quindi su Google Wallet. Una volta selezionato Wallet, comparirà la schermata che compare per l’acquisto delle app sul Google Play Store.

3. Quindi clicca su Opzioni di pagamento, fai tap su “Attiva Fatturazione Wind” ed infine clicca su Acquista. Dovrai attendere qualche istante, perchè il sistema avvierà una verifica per controllare l’attendibilità del tuo conto telefonico. A verifica completata ti sarà chiesto un indirizzo di fatturazione (numero di telefono, tuo nome e indirizzo). La fattura ti sarà spedita alla tua email associata all’account Google.

4. Clicca su Salva e nell’ultima pagina clicca su Accetto e poi su Acquista.

Fatto: ora se vai su Info Pagamento di Whatsapp, vedrai l’abbonamento rinnovato di un anno.

Migliori offerte Adsl del momento