Come ritornare alla versione precedente di Android

Non vedevi l’ora che arrivasse finalmente l’aggiornamento per il tuo modello di smartphone o tablet Android e invece tutto si è trasformato in una enorme delusione. Di’ la verità: ti piaceva molto di più la vecchia versione del sistema operativo. A dirla tutta, questa nuova versione non ti piace proprio e sei fortemente convinto di tornare alla versione precendente. Tornare indietro é possibile?

Il downgrade, ossia il ritorno a a una vecchia versione di Android, é un procedura piuttosto complessa (non impossibile) e anche piuttosto rischiosa, ma più diffusa di quanto si possa pensare: vediamo di seguito come procedere con la reinstallazione del vecchio firmware sul tuo device.

Ecco quello che ti serve:

1- il tuo smartphone o tablet, ovviamente;
2- un pc su cui siano installati i driver del tuo smartphone o tablet, che ti permetterà appunto di gestire il device dal computer;
3- un’applicazione per cambiare (flashare) il firmware del device;
4- iI file del firmware originale del tuo device.

Per il punto 2, ossia i driver del telefono installati sul pc, non dovresti avere problemi, in quanto di solito sono inclusi in prodotti come Samsung Kies e altri programmi per la gestione del telefono da pc.

Per il punto 3, ossia le applicazioni per flashare il firmware cambiano a seconda del tuo device, Se hai un Samsung ti serve ODIN, se hai un Sony ti serve il Flash Tool ufficiale, se hai un HTC puoi scaricare l‘HTC Flash Help Tool. Se il tuo smartphone non é compreso tra questi, é possibile usare l’MTK Android SP Flash Tool.

Per il punto 4, ossia i file del firmware, non é possibile fornirti dei link, perchè sarebbero infiniti, in quanto ogni device ha un suo firmware, Quello che puoi fare quindi, é cercare su Google il nome del tuo device associato al termine firmware e cercare quindi il download. Ovviamente devi porre estrema attenzione nella ricerca ed evitare di scaricare malware travestiti da firmware.

Fatto? Hai tutto? A questo punto la procedura per ripristinare la versione precedente, come puoi immaginare, varia a seconda dell’applicazione utilizzata. Se hai ODIN devi cliccare sul pulsante OPS e scegliere il file con estensione OPS del firmware che vuoi installare sul telefono. Dopo devi spuntare One package e cliccare su One package per scegliere il file .tar.md5 al cui interno c’è il firmware da passare sul device.

Dopo aver fatto questo, devi attivare la modalità Download sul telefono (spegnilo e riaccendilo tenendo premuti contemporaneamente i tasti Power, Menu e Volume) e cliccare sul pulsante START per far partire finalmente il downgrade del firmware. Ricorda che con il downgrade del firmware perderai tutte le applicazioni e le impostazioni del tuo device, per cui, prima di procedere, fai un backup su un dispositivo esterno!

La procedura di downgrade ti sembra troppo complessa e pericolosa? Hai ragione, ma purtroppo se sei convinto di voler tornare alla versione rpecedente, non c’è alternativa. Se però ti sei ricreduto e sei disposto a rimanere con la nuova versione di Android, prova a fare soltanto un reset del telefono: rimarrà installata l’attuale versione del sistema operativo, ma il device sarà riportato alle impostazioni di fabbrica e molto probabilmente risolverai i problemi presenti e che ti spingevano a fare il downgrade. Anche in questo caso, prima di procedere con il reset, fai una copia di backup dei dati, perchè potresti perderli.

Ecco di seguito come resettare Android: vai nelle nelle Impostazioni del telefono e scegli questo percorso: Privacy > Ripristina dati di fabbrica > Ripristina dispositivo > Cancella tutto. Il reset partirà: non ti resta che attendere qualche minuto affinchè la procedura di formattazione sia portata a termine.

Migliori offerte Adsl del momento