Come annullare una richiesta di portabilità

Quante volte ti sei stancato del tuo gestore telefonico e hai deciso di fare richiesta di portabilità, ossia di passare a una nuova compagnia telefonica, mantenendo lo stesso numero? La procedura é semplicissima: basta recarsi nel negozio dell’operatore prescelto (Wind, Vodafone, Tim, Tre, etc.), consegnare la fotocopia di documenti e sim e il gioco é fatto. Entro pochi giorni il passaggio sarà completato.

E se dovessi pentirti invece, come annullare una richiesta di portabilità e rimanere con lo stesso gestore? Purtroppo ora non é più possibile contattare il servizio clienti del proprio gestore e chiedere l’annullamento della portabilità: questa procedura è stata bloccata e una volta partita la MNP, sarà completata. Tuttavia, un piccolo trucchetto per non far partire la portabilità c’è: vediamolo insieme.

Supponiamo che tu abbia deciso di passare da Vodafone a Wind e di essertene pentito. Se la portabilità non é ancora andata a buon fine, recati subito presso un negozio Vodafone e chiedi la sostituzione della scheda sim Vodafone, mantenendo lo stesso numero di telefono. Una volta che ti sarà cambiata la sim, cambierà anche il numero di seriale (ICCID), per cui la richiesta di portabilità (fatta sullo stesso numero ma con seriale ICCIDdiverso), non potrà andare a buon fine visto che i dati non corrispondono.  Ovviamente devi essere molto veloce a fare questa operazione, perchè la portabilità va a buon fine entro 5/6 giorni.

Non hai fatto in tempo e ormai il tuo numero é passato al nuovo operatore? Niente paura, puoi sempre tornare indietro! Supponiamo, come nell’esempio precedente, che tu sia passato da Vodafone a Wind. Torna in un negozio Vodafone e richiedi nuovamente la portabilità: non c’è alcun problema, già dal giorno dopo potrai decidere di tornare al vecchio gestore, nel caso dovessi pentirti.

Migliori offerte Adsl del momento