Come danneggiare un cellulare

Non dire che hai deciso di rompere il tuo cellulare perchè vuoi che il papino te ne compri uno nuovo nuovo!? Non é certo questo il modo di comportarsi: i tuoi genitori vogliono insegnarti il valore del denaro e d’altronde, se il cellulare funziona, perchè romperlo? Oppure, vuoi romperlo per portarlo in assistenza e fartelo furbescamente cambiare con uno nuovo di zecca? Non pensare che i tecnici dell’assistenza siano così ingenui!

Se invece vuoi rompere l’elettronica del tuo telefono, perchè semplicemente non ti serve più e preferisci renderlo inutilizzabile a chiunque possa andare in mano, ecco come danneggiare un cellulare. Irreparabilmente.

Per danneggiare irreparabilmente il tuo telefono cellulare, ecco alcuni consigli. Per avere la certezza che il telefono sia morto e sepolto per sempre, se vuoi mettili in atto tutti.

1. Buttalo a terra e rompilo con un martello.

1. Se preferisci un metodo meno rumoroso e violento, con le forbici gratta sullo slot magnetico dove si mette la scheda sim. Dopo questa operazione, tutte le schede saranno illegibili.

2. Metti il telefono a bagno per un bel po': l’acqua è il peggior nemico dei componenti elettronici. Se poi ci aggiungi un po’ di sapone, il gioco è fatto. C’è chi utilizza acqua e sale. E fa bene: il sale miscelato all’acqua, aumenta il processo di ossidazione e danneggiamento irreversibile dei componenti elettronici.

Se vuoi evitare che si veda che il telefono é stato in acqua, lascialo in “ammollo” giusto per qualche minuto e poi strofinalo per bene con un panno morbido. Il tuo cellulare esteticamente sarà bello e lucido, ma… sarà inutilizzabile.

Migliori offerte Adsl del momento