Come risparmiare MB internet su iPhone

Hai ceduto alla tentazione e ti sei lasciato ammaliare da uno smartphone di punta, come un Samsung Galaxy, un HTC, un Nokia Lumia, oppure, un Apple iPhone. Avendo tra le mani uno di questi strabilianti dispositivi, ti sarai accorto che stare senza internet vuol dire utilizzare il device solo a metà. Ti sarai anche accorto che é necessario attivare un’offerta dati, per evitare il prosciugarsi quasi immediato del credito.

Un abbonamento Internet 3G, per chi non può contare su un wifi perenne, diventa quindi d’obbligo. Bisogna però fare i conti con l’offerta sottoscritta, che quand’anche fosse la migliore, non supera, comunque, il limite mensile di 1/2GB al mese, seppur si parli troppo spesso di internet “illimitato” (riferito sempre al tempo, ma nomn ai GB o MB). Per questo è importante utilizzare al meglio il bundle a disposizione: vediamo insieme come risparmiare MB internet su iPhone e farsi bastare (e avanzare), i GB della propria offerta dati.

1. Browser Server-side. Utilizza quando possibile, browser che sfruttino il Server-Side, che di fatto riducono il consumo dati e rendono la navigazione anche più veloce. Tra questi: Opera e SkyFire.

2. Aggiornamento App. Imposta l’aggiornamento delle applicazioni in maniera manuale e non automatica: dalla Home vai su Impostazioni e scendi fino a iTunes ed App Store. Nella sezione Aggiornamenti Automatici, imposta OFF.

3. Disattivazione ricezione mail. Se non aspetti una mail di vitale importanza, disattiva la ricezione delle mail o aumenta il tempo di controllo (magari da un ora a tre ore).

4. Disattivazione notiche push. Vai su Impostazioni > Notifiche, scegli le app di cui intendi disattivare le notifiche e deselezion tutte le voci al loro interno, per poi quindi cancellare da centro notifiche.

5. Compressione automatica del traffico dati. Scarica Onavo, un’applicazione che ti permette comprimere lo scambio dati, facendoti risparmiare un bel po’ di traffico. Consente inoltre di tracciare il consumo dati.  Devi installare prima Onavo (consumo dati) e poi Onavo Extended, l’app con cui realmente potrai comprimere il traffico dati (entrambe le app sono gratis).

6. App superflue e in background. Dopo un po’ di tempo ti accorgerai di aver installato sul tuo iPhone più applicazioni di quante te ne servano realmente. Alcune di esse probabilmente si connettono a internet. Disinstalla le app che non ti servono più e per quelle che invece ritieni necessarie, cerca tra le impostazioni se é possibile disattivare la modalità background o almeno aumentare i tempi di connessione (da un ora a tre ore per esempio).

7. GPS e navigatori. Il GPS non richiede l’utilizzo di internet, ma se usi navigatori, questi si collegano alla rete per trartre informazioni. Utilizza quindi sempre navigatori con mappe offline.

8. Niente Youtube e video HD. Se hai consumato quasi tutto il tuo bundle internet, te ne rimane poco e il rinnovo è ancora lontano, evita di andare su Youtube e se proprio devi verifica che la funzione HD sia disattivata. Lo stesso vale per la radio: Pandora o altri servizi di streaming radio sono da bannare se vuoi risparmiare quel poco di bundle che ti rimane.

Se nonostante queste indicazioni, ogni mese sfori il tetto del bundle di Megabyte disponibile, l’unico consiglio é quello di essere più realista: forse la migliore idea é quella di passare a un piano dati più grande. Chiama il servizio clienti del tuo operatore e verifica se c’è un’offerta migliore per te!

Migliori offerte Adsl del momento