Come cambiare la password di Vodafone Station

Come cambiare la password di accesso wifi della Vodafone Station? Cerchiamo innanzitutto di fare un po’ di chiarezza sulla questione sicurezza della Vodafone Station e delle connessioni wifi. Come molti di noi sapranno, ci sono in rete vari programmi e applicazioni che consentono di craccare la chiave WEP e WPA di un determinato router per connettersi al Wi-Fi di una Vodafone Station.

Vodafone, per contrastarne un abuso, ha inserito un sistema di protezione sempre più complesso. Col tempo, si é giunti alla necessità di rendere la chiave wifi della Vodafone Station non modificabile, rendendola in questo modo molto più sicura da eventuali hackeraggi. Inoltre é stato reso impossibile ricavare le chiavi WEP e WPA dal nome della connessione Wi-Fi (SSID). Tutto questo fino a poco tempo fa: gli ultimi aggiornamenti infatti, hanno visto implementare sulla Vodafone Station nuove funzioni e tra queste la possibilità di cambiare la password predefinita del collegamento WiFi.

Questo non significa che la Vodafone Station é meno sicura. La compagnia infatti ha aumentato il sistema di protezione rendendolo ancora più resistente e, allo stesso tempo, ha permesso finalmente a tutti gli utenti di poter cambiare la password standard con una personalizzata: la password può essere scelta dall’utente e può essere cambiata tutte le volte che si vuole. E ora passiamo alla parte pratica e vediamo come cambiare la password di Vodafone Station:

Accendiamo la Vodafone Station e il pc e colleghiamoci a internet. Sul browser inseriamo l’indirizzo 192.168.1.1 per entrare nella pagina di configurazione della Vodafone Station. Accediamo, dal menu di sinistra a WiFi->Protezione. Da questa pagina potremo modificare la password della connessione WiFi semplicemente modificando il campo “Chiave pre-condivisa WPA o WPA2″.

Ovviamente consigliamo di non usare come password una parola comune o una data di nascita, perchè sarebbero facilmente craccabili da apposite applicazioni che utilizzano un dizionario di parole o usano combinazioni di date. Meglio quindi usare una parola lunga (almeno 8 caratteri), composta da lettera maiuscole e minuscole e numeri.

Sempre da questa pagina possiamo anche modificare l’SSID di rete, cioè il nome che identifica la nostra rete WiFi. Il nome é in realtà qualcosa come “Vodafone-123456789″ ma ora é possibile modificarlo con il nome che vogliamo. Il nome SSID é la parte visibile della nostra rete, per cui non serve che sia lungo o sicuro. Eliminando per esempio la parola “Vodafone” dal SSID, se qualche hacker o presunto tale fosse dotato di “WiFi Vodafone Crack”, non saprebbe a priori che abbiamo una Vodafone Station.

Migliori offerte Adsl del momento