Come contestare una bolletta Tim

Siamo titolari di un abbonamento Tim, con o senza partita IVA, e stavolta ci é arrivata una fattura che ci sembra a dir poco salata? Come contestare una bolletta Tim il cui importo da pagare ci sembra inappropriato? Se i conteggi del traffico riportati sull’ultima bolletta telefonica sono più alti rispetto a quello che facciamo abitualmente, potrebbe esserci stato un errore.

A questo punto quindi, per tutelare i nostri interessi e chiedere una spiegazione a Tim, possiamo innanzitutto inviare una lettera (da inviare tramite raccomandata con ricevuta di ritorno) nella quale spiegheremo all’operatore, in maniera precisa, i motivi della contestazione, chiedendo anche il dettaglio specifico del nostro traffico, per le opportune verifiche. Di seguito un modello di lettera fac simile da inviare al gestore.

La contestazione é il primo passo, che però non ci esonera subito dal pagamento, ma dovremo dimostrare che il conteggio delle chiamate é sbagliato, che c’è stato un errore, oppure un’utilizzazione esterna della nostra linea. Se la contestazione non sortisce alcun effetto, possiamo agire legalmente. Prima di tutto siamo obbligati a promuovere un tentativo di conciliazione presso il Co.Re.Com. (Comitati Regionali per le Comunicazioni) della nostra regione, inviando un’apposita istanza. Se durante la conciliazione non si giunge a un accordo, possiamo rivolgerci al Giudice di Pace, se la fattura contestata ha un importo non superiore ai 516,46 euro. Se supera questo importo dovremo rivolgerci al giudice ordinario.

Spett.le
______________________

Ufficio Reclami
______________________
Fax: __________________

(l’indirizzo dell’ufficio reclami é riportato sulle fatture)

Raccomandata A.R.

Luogo e Data ___________________

Oggetto: contestazione importo fattura n.ro _________________________ data __________

Il/La sottoscritto/a _____________, residente a _______________________via,__________

cap______________, città____________________________________________, prov.____,

titolare dell’utenza telefonica ___________________________________________________

CONTESTA

l’importo del traffico telefonico riportato sulla bolletta in oggetto, ritenendo che il consumo fatturato, pari a € _______,
sia sproporzionato rispetto al traffico realmente effettuato. A supporto di ciò posso fornire fatti e testimonianze.

Chiedo quindi che entro 30 giorni dalla ricezione della presente, mi inviate un resoconto dettagliato del traffico telefonico relativo al periodo considerato,

In difetto, sarò tenuto a rivolgermi all’associazione consumatori ______/ avvocato______, per la tutela dei miei diritti di consumatore ed utente.

Distinti saluti.

Firma
____________________________

Allegati: copia della fattura

Migliori offerte Adsl del momento