Restituzione modem Linkem: tutti i dettagli

Non siamo soddisfatti del servizio Linkem e abbiamo deciso di disdire l’abbonamento? Oppure abbiamo trovato un’offerta più interessante con un altro gestore telefonico? In ogni caso, ricordiamo che Linkem offre i propri apparecchi con un contratto di noleggio gratuito, per cui, in caso di risoluzione del contratto, per motivi di disdetta oppure portabilità verso un altro operatore telefonico, il modem deve essere restituito al gestore, perfettamente integro.

Come funziona la restituzione del modem Linkem? A che indirizzo inviarlo? Di seguito vediamo come restituire il modem Linkem e come occuparsi della disdetta del contratto, senza incorrere in sanzioni o problemi.

Il modem deve essere restituito a Linkem, perfettamente integro. Dal giorno in cui il servizio viene sospeso, il cliente ha 30 giorni di tempo per occuparsi della restituzione, che é a carico di Linkem. Le modalità di restituzione possono essere lette nel nostro contratto, oppure, se per esempio lo abbiamo perso, possiamo in ogni momento contattare il numero verde Linkem 800546536, gli operatori ci indicheranno la modalità di restituzione dl modem e dell’antenna.

Se il cliente non restituisce il modem o non ne permette il ritiro da parte di Linkem entro entro 30 giorni dalla disattivazione

del servizio, il gestore si riserva di addebitare al cliente un importo pari a 100 euro per ogni modem fornito che saranno addebitati sull’ultima bolletta.

Migliori offerte Adsl del momento