Gli smartphone cinesi sono affidabili e sicuri ?

Finora ci siamo affidati a Samsung, Motorola, HTC, Sonyo altre celebri marche? Stavolta però, abbiamo trovato un cellulare davvero interessante a un prezzo a dir poco stracciato? Possiamo fidarci, gli smartphone cinesi sono affidabili e sicuri sotto il profilo della funzionalità e della tecnologia e soprattutto, sono sicuri oppure dannosi per la salute?

Ci sono ancora molti dubbi in merito agli smartphone prodotti in Cina. Ci sono alcune verità ma anche alcuni luoghi comuni che vanno sfatati. In questo articolo cercheremo di dare un chiarimento a tutti coloro che si accingono per la prima volta ad acquistare un cinafonino: come funziona la garanzia, marchiatura CE presente sui dispositivi e l’affidabilità.

Qualcuno vede l’associazione cinese = bassa qualità, ma in realtà tutto dipende dall’azienda+brand. Anche gli iPhone vengono costruiti in China, ma Apple punta molto sulla qualità e affidabilità dei materiali e difatti, l’iPhone é tutt’altro che economico. Altre marche cinesi che puntano molto sulla qualità sono Huawei, ZTE, Oppo. Però, i cellulari costruiti in China ce ne sono tantissimi, anche di marche sconosciute: questi cellulari sono sicuri?

I Chinafonini di solito non hanno certificazione CE. Ciò non significa che non vengono sottoposti a controlli sanitari prima della commercializzazione sul mercato cinese e difatti le emissioni di radiazioni sono in linea con dei cellulari prodotti in Europa. Si legge talvolta sui blog o sui forum che le batterie dei cinafonini potrebbero esplodere perchè hanno amperaggi doppi o tripli paragonati alle batterie occidentali. Nulla di più assurdo, anche qui in Europa ci sono aziende che producono batterie da 500 mAh ed altre da 2.000 mAh o anche di più, quindi in realtà non c’è alcuna relazione tra l’amperaggio ed il rischio di… esplosione!

E allora perchè gli smartphone cinesi costano così poco? In realtà non sono tanti i cinafonini a costare poco, ma quelli italiani ed europei a costare troppo. Tra l’altro occorre ricordare che la maggior parte dei produttori europei ormai, fa produrre tutto in Cina, con costi bassissimi, per poi rivendere a prezzi quadruplicati in Europa, senza contare la tassazione, che come sappiamo in Italia é tra le più alte nel mondo e contribuisce a far lievitare i prezzi non poco. Alla fine dei conti comunque, molte aziende producono in Cina e poi rivendono in Italia a prezzi stra gonfiati: una speculazione enorme e se così non fosse, non sarebbe possibile vendere quello stesso cellulare a metà prezzo dopo un anno, come spesso accade.

Garanzia dei cinafonini: ecco un altro punto da chiarire. Come funziona la garanzia per i cellulari cinesi? In questo caso dipende molto da dove acquistiamo il prodotto. Se compriamo un cinafonino da un negozio italiano (fisico o ecommerce on line), è molto probabile che il produttore si faccia carico della garanzia. Ovviamente prima dell’acquisto é bene leggere le condizioni e i termini di acquisto per non aver sorprese nel caso in cui lo smartphone non dovesse funzionare.

Migliori offerte Adsl del momento