Come pulire iPad Mini

Abbiamo appena acquistato un iPad Mini e sebbene non abbia il retina display come il suo fratello maggiore, é bellissimo e la risoluzione dello schermo non ha nulla da invidiare alla concorrenza. Come tutte le cose nuove, appena comprate, anche il nostro iPad Mini ci sembra così delicato… che quasi quasi evitiamo di toccarlo troppo! Ma è un touch, per cui dobbiamo abituarci: allora, come pulire iPad Mini dalle nostre brutte ditate o peggio ancora, da altro?

Di seguito la proceduta per pulire l’iPad Mini, partendo da semplici indicazioni, che é sempre bene sottolineare, per arrivare alle indicazioni specifiche del prodotto. Basterà comunque davvero poco, serve solo un po’ di pazienza!

Scolleghiamo l’iPad da qualsiasi fonte di energia elettrica esterna (non penseremo mica di pulirlo mentre é attaccato al caricabatteria?). Scolleghiamo quindi tutti i dispositivi esterni e altri cavi del device. Ora spegniamo l’iPad ed iniziamo con la pulizia vera e propria.

Utilizziamo quindi un panno morbido, inumidito pochissimo e privo di lanugine. Da bandire assolutamente tovaglioli di carta o asciugamani. In rete si trovano tanti panni appositi, che non costano neanche tanto. Da bandire anche prodotto spray, per vetri e specchi o peggio ancora alcol o ammoniaca: per pulire l’iPad, come già detto, basta il semplice panno inumidito. Massaggiamo leggermente lo schermo con movimenti circolatori.

Aspettiamo qualche minuto, in modo che si asciughi perfettamente e applichiamo, possibilmente, una custodia cover protettiva oppure una pellicola trasparente, in vendita separatamente.

Attenzione, nel caso in cui il nostro iPad dovesse prendere acqua o sporcarsi con altri liquidi, contattiamo un AASP o rechiamoci al più presto presso un negozio Apple Store il prima possibile. Ricordiamo però che la garanzia Apple non copre i danni causati da sostanze liquide.

Migliori offerte Adsl del momento